“La Cultura della Sicurezza”di Nunzio Leone

Abbiamo ricevuto e volentieri segnaliamo il nuovo libro dell’avvocato Nunzio Leone, giuslavorista, formatore e giornalista, uscito per i tipi della Scorpione editrice.

LA FORMAZIONE NELLA SICUREZZA SUL LAVORO (Avv. Nunzio Leone)

 La realtà odierna richiede alle organizzazioni aziendali di gestire ed utilizzare al meglio le intelligenze e le diverse individualità operanti al suo interno, le risorse umane intese come vantaggio competitivo, in cui ciò che fa la differenza è la conoscenza applicata al lavoro.Ne consegue che, attuando percorsi formativi mirati al miglioramento delle conoscenze e delle abilità dei diversi protagonisti aziendali, per un’impresa la formazione costituisce un investimento in capitale umano e non una mera voce di costo.

La formazione intesa come apprendimento e cambiamento, acquista grande importanza soprattutto se applicata al campo della salute e della sicurezza sul lavoro.Un sapere che permetta di acquisire consapevolezza della propria competenza e che, di conseguenza, determini azioni e comportamenti sicuri per l’incolumità di tutti.Si colloca in quest’ottica il libro “La Formazione nella Sicurezza sul Lavoro” dell’avv. Nunzio Leone, giuslavorista, formatore e giornalista, uscito per i tipi della Scorpione editrice.Il testo intende analizzare il ruolo degli strumenti gestionali offerti dalla formazione alla luce del Testo Unico in materia di sicurezza (D.Lgs. 81/08), promuovendo e divulgando la “cultura della tutela sui luoghi di lavoro e della prevenzione”quale fondamento della vita umana, dell’etica del lavoro e della responsabilità sociale delle imprese.

L’autore del libro, che unisce un’intensa attività di giurista e quella di formatore impegnato in aula, persegue l’obiettivo di accompagnare, con professionalità e calore umano, i diversi attori aziendali sulle vie della formazione quale momento “magico” per acquisire conoscenza, consapevolezza del proprio ruolo e dei rischi legati alle mansioni svolte.Nel dialogo fecondo con i diversi interlocutori presenti nelle aule formative, Nunzio Leone approfondisce il significato del suo lavoro di formatore da cui trae costantemente spunti per ulteriori riflessioni di verifica e di ricerca scientifica.Il traguardo ideale dell’infortunio zero si raggiunge attraverso l’investimento in sicurezza e in un sistema di prevenzione e protezione efficace. Gli uomini e le donne chiamati ad attuarli, sono paragonabili alle “sentinelle” che, dalle torri di antiche mura, vigilavano per proteggere il popolo e i loro sovrani. La sentinella, avvistato il pericolo, era pronta ad intervenire non solo per salvare se stessa, ma anche il suo popolo, il suo Re e la città tutta.Solo ponendosi in un’ottica collettiva può darsi il giusto valore sociale ed umano ad un ambiente di lavoro ed il giusto peso alla prevenzione degli infortuni, perché l’infortunio sul lavoro o la malattia professionale colpiscono tutto il mondo lavorativo e sociale.Il volume di Nunzio Leone è scritto da un professionista la cui ispirazione non è stata guidata solo dal suo sapere, ma anche dalla passione per la Legge e dell’attenzione per la dignità dell’essere umano. Un libro alla portata di tutti da cui trarre spunti per profonde riflessioni.  Non solo un manuale per gli “addetti ai lavori” ma una lettura interessante per chiunque voglia approcciarsi all’argomento o comprendere il Testo Unico che traccia il percorso da seguire, donando trasversalmente un senso di rispetto e dignità al lavoro e ai lavoratori di ogni settore e categoria di appartenenza.

A cura di Anna Rita D’Alò

Annunci

3 Risposte

  1. Ottimo libro, sicuramente. Io sono una psicologa che fa formazione in aziende e in agenzie formative e collaboro spesso con i docenti che si occupano della sicurezza sul lavoro. Da formatrice in materie di psicologia del lavoro, benessere organizzativo, burn out e mobbing posso dire che senza formazione (oggi tanto e troppo bisfrattata) non c’è clima di lavoro positivo. Occorre essere determinati nel fare della formazione sulla sicurezza e non solo oggetto di attenzione da parte di tutte le aziende pubbliche e private. Leggerò il libro.

  2. Lo leggo e lo recensisco..
    🙂

    Cordiali saluti

  3. Costo della sicurezza?- Costo del lavoro!!!!!!!!.
    Chiederei di valutare la possibilità di emendare il DECRETO-LEGGE 6 dicembre 2011, n. 201 chiedendo l’abrogazione dell’art. 44 comma 2. In questo modo si salverebbe l’art. 81 comma 3 bis del D.Lgs 163/2006 lavori pubblici riguardante la non assoggettabilità al ribasso del costo del personale………..forse questo è il primo passo verso la sicurezza! Attendo notizie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...