Crisi: bene Squinzi su patto sociale, serve dialogo con sindacati

squinziLe affermazioni di oggi del leader di Confindustria Giorgio Squinzi sono importanti perché indicano una strada per far uscire il Paese dalla crisi. C’e’ un punto, in particolare, che ci trova profondamente d’accordo: quello di assumere il tema della crescita come essenziale. Senza una risposta a questo interrogativo non esiste soluzione ai problemi occupazionali. 
E’ positivo, inoltre, che il presidente di Confindustria sottolinei che esiste un importante punto di contatto con le recente analisi della Cgil: il rapporto che intercorre tra rigore e crescita. Se l’obiettivo di Squinzi e’ quello di riportare al centro dell’agenda politica l’industria e il lavoro e di farlo attraverso un dialogo costante con tutti i sindacati, noi siamo d’accordo.
Esistono, se si va in questa direzione, le condizioni per un patto sociale che faccia del compromesso tra le ragioni del lavoro e dell’impresa l’elemento cardine per una politica di sviluppo che batta le ragioni del rigore a senso unico.

Annunci

6 Risposte

  1. Una sola nota di colore….
    Ma siete come i pappagalli?
    Se uno usa la parola ” Agenda ” dovete usarla tutti?

    P.S. Attendiamo frementi il prossimo patto sociale che come sempre sarà…. nel nostro interesse… vero?

  2. On. Damiano,
    siamo ancora al passo precedente….
    Prima mettiamo a posto la vergogna del millennio, ovvero la questione esodati, e poi potremo fare tutte le retoriche che vogliamo….
    In trent’anni di politica tutto il sistema industriale e’ stato lasciato svanire, quello che e’ ancora in piedi e’ perche’ c’entra direttamenete la politica con i suoi inciuci. E’ tutto da rifare ma abbiamo dubbi su chi ha la capacita’ e l’onesta’ per poter ricostruire tutto da zero.
    Esponete e firmate in modo inequivocabile i programmi ……………..

  3. Non esistono solo gli esodati!!!
    Gradualità per tutti.

  4. Gradualità per tutti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  5. Se si vuole vincere le elezioni , bisogna rivedere la riforma sulle pensioni della Fornero introducendo la gradualita’ fino al 2020 , per un fatto di giustizia sociale (vedi gradualita’ solo per le donne) .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...