Elezioni: 1,5 milioni di nuovi posti di lavoro? da Berlusconi propaganda bugiarda

berlusconi_smorfia_adn1--400x300 (1)A proposito dell’azione del suo governo Berlusconi fa propaganda bugiarda. Così commento l’intervista di Silvio Berlusconi ad Euronews nel corso della quale ha detto che nel suo governo sono stati creati ‘1,5 milioni di nuovi posti di lavoro’ e che ‘la disoccupazione era stata abbattuta’. Dire che in quel periodo l’occupazione è aumentata è un’offesa alla verità e al buon senso: gli vogliamo ricordare che tra il 2009 e il 2010, 863mila lavoratori hanno perso il loro impiego e che sono stati cancellati ben 533 mila posti di lavoro. Aggiungiamo inoltre che la sua eredità, tra collaboratori a progetto ed occasionali, contratti a termine ed in somministrazione, false partite Iva e professionisti senza tutele, riguarda 7 milioni di persone che vivono con rapporti di lavoro precario. Grazie alle politiche del centro destra  le nuove assunzioni e i contratti a tempo indeterminato sono progressivamente diminuiti fino a toccare la soglia minima del 20% del totale, e si tratta soprattutto di giovani. Infine, il governo Berlusconi si è distinto per aver reintrodotto forme di lavoro precario (che erano state cancellate dal governo Prodi) quali il lavoro a chiamata e lo staff leasing, e di aver cancellato la tutela delle giovani lavoratrici dall’ignobile pratica delle dimissioni in bianco.

Annunci

24 Risposte

  1. On. Damiano,
    Non abbiamo dubbi che l’innominabile aveva promesso posti di lavoro e cancellazione ICI.
    I primi non li abbiamo visti (non c’erano dubbi) la seconda l’ha messa Monti ma l’aveva gia’ in cantiere Tremonti.
    Il fatto e’ che oggi abbiamo una IMU piu’ alta dell’ICI di anni fa e posti di lavoro spariti del tutto.
    Pero’ si ricordi che quando si e’ alle strette, acculturato o no ci si trova in condizioni tali da far scelte assolutamente non razionali..
    L’altra volta era gia’ dura..oggi e’ peggio e voi avete contribuito a creare fasce sociali a cui non potrete chiedere lungimiranza e razionalita’.
    Pero’ potete recuperare….

    Siamo tutt’orecchi……ancora per poco.

  2. Bel passaggio, Leo:
    Voi avete contribuito a creare fasce sociali a cui non è possibile chiedere lungimiranza e razionalità.

  3. Ma perché, fatte le debite proporzioni, i cassa integrati Finmek videro mai la NewCo che li avrebbe dovuti ricollocare tutti, ufficializzata nel 2007 da un Bersani Ministro dello SE?
    L’ufficializzò, tale NewCo, in occasione del sostegno del candidato a sindaco del PD: il candidato del PD vinse le elezioni al primo turno, ma di quella NewCo UFFICIALIZZATA, non se ne seppe più nulla!

    E meno male che Bersani, nei comizi che fa, va pure parlando di onestà!

    Glielo dica, Damiano, glielo ricordi, a Bersani, quando lo vede: “Com’era quella storia della NewCo per i cassa integrati Finmek?”, e poi ci faccia sapere cosa le risponderà.

    Si dovrebbe solo vergognare!

  4. On.le Damiano, che Berlusconi fosse un bugiardo lo si sapeva da tempo. Quel che è più grave però è che Berlusconi ha innnescato l’arte della menzogna anche nelle fila di chi si professa invece paladino della verità, con l’aggravante che il PD, oltre a mentire, ha tradito ignobilmente i lavoratori votando, senza se e senza ma, una riforma a dir poco VERGOGNOSA. Lei stesso, se ricorda, l’ha definita CRUDELE!
    Mi spiega allora perchè ancora oggi il PD non si pronuncia in maniera chiara su eventuali correttivi da apportare per correggere TUTTE le criticità generate? Invece il PD continua a parlare, parlare, parlare sempre e solo degli esodati, ai quali ovviamente auguro ogni bene, ci mancherebbe!
    Dipendente pubblico ex quota 96, ex elettore PD

  5. eva, in giovedì, 17 gennaio 2013 alle 20:49 ha detto:
    Bel passaggio, Leo:

    Voi avete contribuito a creare fasce sociali a cui non è possibile chiedere lungimiranza e razionalità.

    ****************************

    sottoscrivo pure io.

    ora che vi si ponga rimedio cominciando con la cancellazione e la totale revisione della macelleria sociale Fornero.

    il PD ne ha facoltà.

  6. BERLUSCONI SARA BUGIARDO!!!!!! E VOI?

  7. ci vogliamo rendere conto che la rifoma monti fornero anno rovinato sia imprese che lavoratori ,non e vero che l’italia era sul baratro del precipizio tutte balle.

  8. adesso siamo sul precipizio veramente.

  9. Le dichiarazioni di Ingroia , ieri 17 Gennaio , a “Radio anch’io” :

    Il leader di Rivoluzione civile, incalzato dalle domande, ha offerto alcuni spunti sulle proposte di governo della lista Rivoluzione civile. “Il sistema pensionistico italiano è iniquo e va cambiato, a partire dalla legge Fornero. Quella dei pensionati -ha aggiunto- è una delle categorie più bistrattate. E’ indispensabile cambiare il sistema e rivedere i pesanti tagli alle politiche sociali, anche con un braccio di ferro con l’Europa, puntando ad una ricontrattazione del fiscal compact” .

  10. La campagna elettorale di Bersani, tiepida con Monti, sta determinando sbandamenti nel’ elettorato di sinistra.Berlusconi ha capito al volo l’ anti-montismo prevalente nel Paese e sta preparando il colpo grosso.
    Da PD è fondamentale una sterzata sui temi di sinistra: disoccupati, esodati, precari.
    E prima di tutto deve dire chiaramente cosa si propone di fare per sanare la ferita sociale degi esodati e sulle pensioni di anzianità.
    Se non accade presto vedo guai grossi all’ orizzonte.

  11. Io , lo ribadisco ancora una volta , sono un ex tesserato ed ex elettore del PD (fino a ieri praticamente…) . Io e mia moglie 60enni , siamo stati entrambi gravemente danneggiati dalla macelleria sociale del Governo Monti-Fornero-Bersani (non cito PDL ed UDC ai quali nulla ho mai dato e dai quali nulla mi sono mai aspettato) . Ho smesso di considerare il partito come “la squadra del cuore” , da tifarsi sempre e comunque a prescindere dai comportamenti e dai risultati ; a cos’altro servono i partiti se non a rappresentare al meglio le esigenze LEGITTIME dei cittadini ?? Il PD lo ha fatto , lo sta facendo , intende farlo ?? NO, NO , NO !!! Ed allora perchè votarlo ?? Rivoluzione Civile si è appena presentata alla ribalta politica ed elettorale . In pochi giorni
    è già accreditata di oltre il 5% di consenso elettorale , destinato sicuramente a crescere , poichè unica a rispondere a quella richiesta di “Sinistra” che moltissimi elettori ricercano e non ritrovano più nel PD . Il PD è appiattito su posizioni Montiane di centro destra (forse più di destra) , condizionato com’è dalla presenza al suo interno di tutta una serie di persone che per’altro non hanno alcun seguito elettorale se non quello garantito da seggi ultrasicuri….I candidati di Rivoluzione Civile , sono , a partire da Ingroia , quanto meno all’altezza in termini di onestà e presentabilità , di quelli del PD . Ingroia ieri mattina a “Radio anch’io” , ha dichiarato senza tema di equivoci , che nel programma di R.C. c’è l’abrogazione della Riforma Fornero . E’ la risposta al ns. problema , del quale dibattiamo animatamente in tutte le sedi ormai da molti mesi , ed è di una gravità assoluta : ci ha cambiato la vita , lo stile di vita , i comportamenti , il carattere , i rapporti interpersonali , le possibilità di garantire un certo tipo di futuro ai ns. figli …..C’è chi queste cose non le vuole capire , poichè evidentemente non coinvolto , e continua a contestare quelli di noi , che , come prima e fondamentale richiesta , poniamo ai partiti che si presenteranno alle prossime elezioni : ABROGARE LA RIFORMA FORNERO!!!!!!

  12. Riporto un messaggio che ho letto su Facebook:

    Buongiorno,vi scrivo in quanto sono stato contattato dalla redazione di ballarò, signora Festa. Siccome devono ritornare a fare una trasmissione sulle pensioni,stanno cercando persone che dovevano andare in pensione quest’anno ed a causa della riforma fornero la loro pensione è slittata di parecchi anni, vogliono fare delle interviste, se nel vostro gruppo ci sono persone interessate a farsi inervistare e raccontare il loro disagio,questo è il numero della signora Festa 3385322009. Vi ringrazio per la collaborazione, giuliano colaci.

  13. Per creare un pò di lavoro ci vuole crescita. Sono d’accordo ma aggiungo però che la famigerata “riforma” Fornero non lascia flessibilità in uscita così come avviene in altri paesi d’Europa.
    Allora bisogna cambiare “la riforma” perchè sarebbe assurdo vedere gente di settanta anni alla guida di un autotreno,sulle impalcature, fare gli infermieri, ecc.ecc.
    Se si esce un pochettino prima dal lavoro qualche posto si libera altrimenti dovremmo crescere al 10% come in Cina(e non è che li siano tutte rose e fiori)ma con la pressione fiscale in essere la vedo dura anzi durissima.

  14. Berlusconi sarà quel che sarà. però Bersani non è quel che vuol fare credere! Ha votato un’IMU, sostenendo che l’avrebbe programmata lo stesso Berlusconi, ma omettendo di sottolineare che Berlusconi, a quel che si sa, non l’avrebbe prevista per la prima casa, che Monti l’avrebbe anticipata di due anni, che Berlusconi avrebbe previsto che il gettito andasse ai comuni e non allo Stato, e che Berlusconi l’avrebbe introdotta senza le pesantissime rivalutazioni catastali che invece Bersani ha riconsiderato.
    E non solo Bersani ci ha imposto questa IMU anticipata e aumentata, anche sulla prima casa, ma questa IMU; Bersani, l’ha votata esattamente INSIEME a Berlusconi!

    Ora, la domanda che io mi pongo: “Anche volendo considerare sia importante il fatto che già Berlusconi l’avesse in qualche modo programmata, questo basterebbe per giustificare Bersani?
    Io direi proprio d no!
    Perché se Bersani, in ragione del solo fatto che Berlusconi esista, e che magari, come governo precedente, abbia programmato qualcosa, la deve obbligatoriamente applicare, Bersani, cosa dovremmo votarlo a fare?
    Se Bersani ritiene di essere stato costretto da Berlusconi, ad introdurre l’IMU, ma solo col dirla, una cosa tanto demenziale, non ci fa già così una parte da deficiente al quale il governo del Paese non glielo si può assolutamente affidare?
    E anche ammesso che sia stato costretto da Berlusconi, in quel contesto del governo Monti, ad imporci l’IMU, qualcuno ha mai sentito dire Bersani che, se al governo ci mandassimo lui, quella IMU, a differenza da quanto programmato da Berlusconi, la toglierebbe?
    Ma quando mai!
    Allora, in definitiva, a ben guardare, l’IMU l’ha messa dieci, cento, mille volte più Bersani di Berlusconi! Perché che Berlusconi sia Berlusconi, ci può pure stare: quello che invece non ci dovrebbe stare, e un Bersani che faccia nemmeno il Berlusconi, ma le cose che la politica di Berlusconi aveva in qualche modo pianificato!

    Secondo me, un Bersani che fa le cose programmate da Berlusconi e infinitamente peggio di un Belrusconi che fa, o non fa, le cose da lui stesso programmate.

    Ma perché, le pensioni alla povera gente, chi gliele avrebbe rubate, Berusconi?
    E gli esodati, e peggio ancora i non esodati, in mezzo ad una strada, che ce li avrebbe messi, Berlusconi?
    Ma perché, l’articolo 18, chi lo avrebbe smantellato, Berlusconi?
    Ma perché, che L’ASPI entri in vigore, a pieno regime, nel 2015, sostituendosi a cassa integrazione e mobilità, chi l’avrebbe deciso, Berlusconi?
    E l’acquisto dei caccia?
    E i 230 MILIARDI da spendere in armamenti?
    Tutto Berlusconi, avrebbe deciso?
    Ma allora, Monti, Bersani e Napolitano, a governare, cosa ce lo avrebbero chiamato a fare? Per continuare a far governare Berlusconi?

    Guardate, l’ipocrisia che ci vedo io, in un PD, in un Bersani, che si nascondono dietro Berlusconi, è una cosa da far vomitare!

    È chiaro, che tutte le cose sopra dette, avvenute con il governo Monti, le abbia votate, e così decise, ANCHE Berlusconi! Ma, ripeto, che Berlusconi faccia il Berlusconi, o sia propenso per una politica di destra, ci può anche stare! Nel governo Monti, e nelle politiche di destra praticate dal governo Monti, quello che dovrebbe sfigurare, e che si dovrebbe vergognare, non è Berlusconi, che in un governo di destra dovremmo considerarlo come a casa sua, ma Bersani, l’uomo di centro sinistra! Il politico che si presenta alle elezioni con Vendola… ma per andare poi a governare con Monti, Casini e Fini!
    Casini, che ha già detto come alla scuola privata vadano assegnate più risorse!
    Monti, che ha già detto che la Sanità pubblica non è più cosa proponibile!

    Fini!
    Ma ci pensate, dare il voto a Bersani per mandarci al governo Fini?

  15. Sondaggio Swg:
    PD: 28,8%
    Rivoluzione Civile 5,4
    Coalizione Monti 13,7%
    Questi,secondo me,sono i veri punti della questione.
    Al di là dei disfattisti pseudocompetenti,la soluzione è solo nel voto a Rivoluzione Civile.
    Se riusciamo a far perdere voti alla coalizione Monti a favore di Rivoluzione Civile,il PD si vedrebbe COSTRETTO dagli elettori e da Sel a federarsi con Rivoluzione Civile e,quindi l’asse sarebbe spostato a sinistra con qualche probabilità di Riforma delle Pensioni!
    Fantasie? Non credo perchè Rivoluzione Civile può raggiungere l’8% utile per il Senato in quasi tutte le Regioni e,quindi,impedire l’apparentamento già previsto tra Bersani e Monti!
    Sappiamo che Bersani preferirebbe Monti e la delinquenza bancaria che lo accompagna,ma sarebbe costretto dal voto degli italiani a prendere altre strade!
    Bisogna IMPEDIRE L’ALLEANZA TRA MONTI E BERSANI,altrimenti saremmo fritti veramente!
    Per un periodo ho pensato che SEL potesse spronare il PD ma il PD ha bisogno di vere SCOPPOLE POLITICHE per rinsavire e Ingroia,secondo me,è in grado di dargliene una molto forte!

  16. grasso ed ingroia vanno benissimo pero si devono dissociare da due bugiardi come monti e bersani compreso la fornero.
    per combattere la corruzione,la mafia,i falsi della politica , grasso ingroia sono gli uomini giusti.

  17. peppe grillo e un attore pilotato chissa da chi ma sicuramente pilotato.

  18. con grasso ed ingroia in politica gli infiltrati mafiosi cominceranno a tremare sicuramente.soprattutto nelle regioni da nord a sud ;questa e rivoluzione civile.

  19. venerdì, 18 gennaio 2013 alle 9:51 ha detto:
    Riporto un messaggio che ho letto su Facebook:

    Buongiorno,vi scrivo in quanto sono stato contattato dalla redazione di ballarò, signora Festa. Siccome devono ritornare a fare una trasmissione sulle pensioni,stanno cercando persone che dovevano andare in pensione quest’anno ed a causa della riforma fornero la loro pensione è slittata di parecchi anni, vogliono fare delle interviste, se nel vostro gruppo ci sono persone interessate a farsi inervistare e raccontare il loro disagio,questo è il numero della signora Festa 3385322009. Vi ringrazio per la collaborazione, giuliano colaci

    IO ELEGGEREI A RAPPRESENTARCI TUTTI ELSON CAREFADING

  20. Bersani e l’onestà.

    Bersani sostiene che l’onestà sarebbe quella cosa che fa dormire di notte e permette ad un uomo di potersi guardare tranquillamente allo specchio.

    Allora vorrei chiedergli se dorme, lui, la notte, e se è capace di guardarsi in uno specchio, dopo che, nel maggio del 2007, in occasione del sostengo a sindaco per la candidatura di un uomo del PD, UFFICIALIZZÒ (Né “annunciò”‘ e né tanto meno “promise”, ma “ufficializzò”!), in veste di Ministro dello SE del governo Prodi, la costituzione di una NewCo che, in quel territorio, avrebbe riassorbito tutti i cassa integrati Finmek!

    I media titolarono: “Bersani: «Per Finmek una soluzione vincente e credibile»”.
    Ecco un link di riferimento: http://www.primadanoi.it/news/regione/506331/Bersani—per-Finmek-una-soluzione-vincente-e-credibile-.html

    E questo avvenne, incredibile a dirsi, a soli quattro giorni dal voto!

    Da un Ministro dello Sviluppo Economico della Repubblica Italiana, specie se, a quanto parrebbe, dovesse rispondere al nome di Pierluigi Bersani, uno, l’onestà, dovrebbe aspettarsela oppure no?

    Da un Ministro ONESTO, che ufficializzi una NewCo, uno, poi, quella NewCo avrebbe ragione di aspettarsela, oppure no?

    Ebbene, il candidato del PD venne eletto al primo al turno, ma di quella NewCo semplicemente non se ne parlò più!
    Non se ne seppe più niente!
    Non arrivarono nemmeno delle semplici spiegazioni!
    Figurarsi poi aspettarsi delle scuse, cosa che immagino sia la regola, per una persona onesta.

    Se fossi stato io, il protagonista di quel numero di cabaret, di guardarmi allo specchio, come minimo me ne vergognerei, e la notte, al solo pensare che si possa supporre che io abbia utilizzato quella bufala per carpire un voto a gente per bene, non dormirei!

    Bersani, invece, a quanto pare, allo specchio ci si guarda ancora tranquillamente, ed una coscienza che gli rimorda la notte, non ce l’ha.

    Altro che NewCo! Gli ha allontanato la pensione di 4, 5, 6, 7 anni, da persona onesta, naturalmente.

  21. E’ il pelo sullo stomaco che lo fa dormire la notte.
    Non l’onestà.
    E sotto il pelo?
    Niente coscienza.

  22. Gasolio a 1,76 €/l. Si affonda. Fine della trasmissione.

  23. l’Eurostat ha calcolato che tra il 2001 e il 2006 in Italia si sono creati un milione di posti di lavoro a cui vanno aggiunti i 650 mila immigrati lavoratori regolarizzati.
    L’on. Damiano può anche lamentarsi del fatto che molti di questi lavori non fossero ‘veri posti’ ma questo vale anche per i posti creati o persi durante i governi di sinistra visto che le regole dell’Eurostat sempre quelle sono.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...