La passione per osare, l’esperienza per riuscirci

CartolinaDamiano2La passione per osare, l’esperienza per riuscirci.

E’ sulla base di questi due punti di forza – la passione e l’esperienza – che ho deciso di presentare la mia candidatura alle primarie di Torino per la scelta dei parlamentari del Partito Democratico. Dopo due anni da ministro del Lavoro e quasi cinque da capogruppo Pd alla Commissione lavoro della Camera, chiedo che mi sia rinnovata la fiducia per portare a compimento quei progetti – dalla lotta alla precarietà a una più equa e moderna disciplina delle pensioni, da nuove regole sulla rappresentanza e la rappresentatività sindacale a iniziative a sostegno dell’occupazione, soprattutto dei giovani e delle donne – che sono ancora in cammino.

Abbiamo alle spalle anni difficili e difficili saranno anche gli anni a venire. Dopo i disastri di Berlusconi, il governo Monti ha avuto il merito di mettere in sicurezza i conti pubblici e di far riconquistare all’Italia il ruolo e il prestigio perduti in campo internazionale, anche se ha ecceduto nella strada del rigore.

Adesso occorre cambiare rotta, perché i sacrifici che gli italiani sono stati chiamati a sostenere non devono essere vanificati dalla mancanza di concrete prospettive di sviluppo.

Sono necessarie politiche che rompano la spirale recessiva e diano impulso allo sviluppo economico e produttivo e ritrovino la strada dell’equità sociale. Servono scelte che favoriscano la crescita – quantitativa e qualitativa – dell’occupazione; abbiamo bisogno di governanti che, con la loro opera quotidiana, siano in grado di restituire fiducia ai cittadini.

In questi cinque anni sono stato promotore di iniziative – in alcuni casi di vere e proprie battaglie – a difesa dei lavoratori, dei pensionati, dei precari, dei cassintegrati.

  • Mi sono battuto, in Commissione Lavoro e in Aula, per garantire con proposte e provvedimenti di legge una copertura previdenziale alle decine di migliaia di lavoratori (fra di essi i cosiddetti esodati) che, a causa della riforma Fornero, rischiavano (e in buon numero ancora rischiano) di restare senza lavoro, senza ammortizzatori sociali e senza pensione.
  • Sono stato promotore di iniziative legislative e parlamentari per sbloccare la situazione degli oltre 70mila vincitori di concorso pubblico, per lo più giovani, che non hanno ottenuto il posto di lavoro, conquistato con merito e fatica, a causa delle politiche restrittive per le assunzioni nella pubblica amministrazione.
  • In materia previdenziale, contro le rigidità introdotte dai governi Berlusconi e Monti, ho proposto un disegno di legge per introdurre una scelta flessibile nell’uscita dal lavoro verso la pensione. Sono fautore dellanecessità di un’azione di revisione, nel segno di una maggiore equità, della riforma Fornero.
  • Sono promotore di un “Pacchetto giovani” finalizzato alla riduzione della precarietà del lavoro attraverso agevolazioni per la conversione dei rapporti di collaborazione a tempo determinato in contratti di lavoro stabili, alla promozione dell’auto imprenditorialità giovanile (e femminile), alla regolamentazione del tirocinio formativo, dello stage e della pratica professionale (anche mettendo fine alla loro gratuità) e alla costruzione – anche attraverso un’effettiva totalizzazione contributiva – di una futura, dignitosa, rendita pensionistica.
  • Sono estensore di uno Statuto dei lavori autonomi avente come punticardinela semplificazione per l’avvio dell’attività, l’agevolazione fiscale per i giovani fino a 35 anni e i disoccupati di lunga durata, la promozione di servizi pubblici di consulenza e la tutela del reddito in situazioni di crisi e di inoccupazione.
  • Mi sono battuto (con successo) perché venisse finalmente portata a conclusione la vicenda dell’anticipazione dell’età del pensionamento per i lavoratori impiegati in lavori usuranti.

Iniziative e proposte con un solo obiettivo e un denominatore comune: favorire l’occupazione, difendere e promuovere la dignità e la qualità del lavoro.

E’ da qui che vi chiedo la fiducia per ripartire.

Cesare Damiano

Annunci

57 Risposte

  1. On. Damiano, siccome il programma del P.D è ancora troppo ambiguo nel capitolo che riguarda le doverose modifiche da apportare alla riforma Fornero, quanto meno il suo programma deve essere molto più chiaro e impegnativo. “introdurre una scelta flessibile nell’uscita dal lavoro verso la pensione” è affermazione troppo vaga, chiarisca i termini, gli anni di contributi, l’età anagrafica che vuole proporre. Già non si capisce bene chi e quali schieramenti scenderanno in campo alle prossime elezioni, è pertanto necessario che chi si propone per un partito esponga programmi chiari, inequivocabili, soprattutto sugli argomenti più delicati.

  2. Sì, ma lei, Damiano, ha rubato (politicamente parlando, s’intende) le pensioni a milioni di lavoratori per farci cassa e puntellarci il disavanzo dello Stato ed il Debito Pubblico!

    Gli esodati di cui parla, e di quali vorrebbe lasciare intendere di aver preso le parti, difendendoli in maniera pessima, visto che almeno altri 270.000 non sanno di quale morte dovranno morire… gli esodati, dicevo, LI HA CREATI LEI!
    Lei ha scelto di spostare in avanti le pensioni dei lavoratori anche di 7 anni, e per il momento, perché poi saranno anche di più!
    Lei, ha fatto questa scelta, quando la mafia fattura 150 MILIARDI l’anno, le opere pubbliche costano il 40% più del dovuto a causa delle corruzione, e nelle casse dell’erario non finiscono 210 MILIARDI di euro a causa di evasione e corruzione!

    Lei ha sostenuto un governo come quello Monti che ha rastrellato pensioni da 900, 1.000, 1.200 euro al mese, continuando a garantire quelle in stile “Amato” da oltre 1.000 euro, netti, al giorno!

    Lei ha combinato il guaio degli esodati, reggendo il sacco alla Fornero! E lo ha combinato con la consapevolezza che l’emergenza era solo un pretesto, perché è stato lo stesso Fassina ad ammettere, in TV, che quella di non poter altrimenti pagare le pensioni e gli stipendi degli statali, era una bufala!

    Lei, ha combinato il guaio degli esodati e, a distanza praticamente di un anno, si permette il lusso di non dire chiaramente cosa intenderebbe fare il PD con quei lavoratori là!

    Non solo, ma si permette di averci la faccia, in campagna elettorale, chiedendo consensi alla sua candidatura, di non dare sufficienti affinché quei lavoratori possano sapere da subito se saranno salvaguardati o meno!

    Non so se sono stato chiaro: lei ha tolto le pensioni anche agli esodati, mettendo 400.000 persone in mezzo ad una strada e, aspirando a diventare Ministro del lavoro, non ci ha nemmeno lo scrupolo di fornire una definizione esaustiva di esodati con la quale i lavoratori defraudati delle loro pensioni possano confrontarsi identificandocisi o meno!

    Lei pone la cosa in maniera tale da pretendere che i lavoratori comprino a scatola chiusa!

    Dice di voler tutelare tutti, che nessuno dovrà essere lasciato a piedi, ma dice anche, però, che nessuno si può più illudere di andare in pensione a 57 anni di età! E se oggi, che siamo nel 2012, dice che nessuno può illudersi di andare in pensione a 57 anni di età, domani, nel 2013, dirà che quelli che non dovranno illudersi saranno coloro che hanno 58 anni di età! E nel 2014, gli illusi, saranno quelli con 59 anni di età! E così via!

  3. Damiano, Monti, i conti in sicurezza, ce li ha messi rubando le pensioni a gente come me! Tassandomi ignobilmente la prima casa, e dandomi così dell’evasore! Oltre ad un’altra montagna di tasse, parte delle quali ancora in arrivo!
    Quando parla dei sacrifici degli italiani, temo non si renda nemmeno bene conto di cosa voglia dire!
    Siccome si tratta dei sacrifici degli italiani, che sia i “titolari” di quei sacrifici, decidere se vorranno buttarli via o meno!
    Io, se dipendesse da me, da quei sacrifici prenderei le distanze immediatamente: li faccia lei, i sacrifici! Lei, Bersani, Monti, Fornero, Amato, Napolitano, Fini, Casini, Berlusconi, Alfano e compagnia bella!
    Fateli voi, i sacrifici, se tanto vi dovesse piacere!

    – Dal 1° gennaio stangata sui conti deposito: l’imposta di bollo aumenta del 50% (dallo 0,1% allo 0,15%).
    Non è una novità, ma molti risparmiatori rischiano di averlo dimenticato: dal 1° gennaio 2013 l’imposta di bollo sui conti deposito passerà dallo 0,10% allo 0,15% annuo sulle somme depositate, con un minimo di 34,2 euro e senza alcun tetto massimo (a differenza di quest’anno, in cui esiste un tetto massimo 1.200 euro). Un aumento di ben il 50%, quindi, noto perché previsto dal decreto fiscale approvato dal Governo il 24 febbraio scorso, ma comunque doloroso per le tasche dei risparmiatori.

    – Ad aprile si pagherà la Tares, salata, molto più della Tarsu, Tia1 e Tia2, perché dovrà finanziare interamente il servizio di igiene ambientale, e dovrà occuparsi anche di illuminazione pubblica, manutenzione delle strade e così via.

    – A luglio l’IVA passerà al 22%!

    E a Napolitano, per il 2013, altri 8.000 euro di aumento!

  4. Damiano, a me pare che lei cerchi di nascondersi dietro un dito, quando parla della riforma delle pensioni, indicandola come “riforma Fornero”: come ha più volte fatto notare la Fornero stessa, l’esecutivo ha proposto e il Parlamento ha approvato!
    La Fornero ha proposto, caro Damiano, E LEI HA APPROVATO!
    Per cui, a raccontarla tutta, la riforma delle pensioni è più firmata da Damiano-Bersani, che da Fornero! A casa mia, infatti, conta più chi avalla, chi ratifica, chi decide, di chi propone! Se poi dentro ci mettiamo pure che la Fornero, così come Monti stesso, l’avete voluta voi, non si capisce di cosa lei starebbe parlando!
    Sembrerebbe una specie di schizofrenico, una specie di Dottor Jekyll che, all’occorrenza, cerca di prendere le distanze da Mr. Hyde!

  5. ” In materia previdenziale, contro le rigidità introdotte dai governi Berlusconi e Monti, ho proposto un disegno di legge per introdurre una scelta flessibile nell’uscita dal lavoro verso la pensione. Sono fautore della necessità di un’azione di revisione, nel segno di una maggiore equità, della riforma Fornero.”

    speriamo che la cosa ..non si perda per strada

  6. E dai su , on.le Damiano , si sciolga , non sia timido , non faccia il furbo , NON CI PRENDA PER IL CULO !!!! Dica una volta per tutte cosa cazzo intende fare per modificare (meglio cancellare) la riforma delle pensioni della Fornero , altrimenti….a cagare !!!!!
    Franco (ex elettore , ex tesserato del PD)

  7. capisco perche’ il berlu e’ sicuro di arrivare al 40% alle prossime elezioni, e’ l’unico che dice qualcosa di sinistra…A parte i paradossi, l’On Damiano, anziche’ dire quello che secondo lui ha fatto(!!!), ci dica prima delle elezioni che ai circa 400.000 esodati verranno garantiti i loro diritti. E smettiamola di parlare di salvaguardati o salvati, i diritti sono diritti, non concessioni che i regnanti concedono ai sudditi.

  8. caro Damiano , troppo tardi !!!
    Ormai ci avete inchiappettato e quando mai si torna indietro!!

    Nessun voto a chi ha RUBATO le pensioni!!

  9. Se la canta e se la suona….
    Avete avuto un anno di tempo per rimediare, almeno parzialmente, allo schifo di riforma pensionistica da VOI VOTATA.
    Incapaci e in malafede.
    NESSUN VOTO A CHI HA RUBATO LE PENSIONI!!

  10. Finalmente una buona notizia , qualcosa si muove a sinistra, stà per nascere una coalizione che accorperà tutte le forze di sinistra, da PRC., C.I., VERDI, IDV. aperte anche alle forze populiste insoddisfatte delle politiche del governo. e naturalmente contattando SEL e la parte di sinistra del P.D. che volesse entrare a far parte della coalizione, per invertire le politiche del governo Monti , ridare una più equa redistribuzione del reddito,e soprattutto abrogare e riscrivere la riforma delle pensioni, calcolando che si andrà a prendere i soldi dove sono. ( E ci sono !) Forza Ingroia, De Magistris, Di Pietro, Leoluca Orlando, Santoro , Diliberto, Ferrero e tanti altri nomi illustri, che informandovi, li imparerete, Se il P.D. non invertirà l’ agenda Monti, ripristinando la vecchia riforma delle pensioni, con tanto di scritto nel programma elettorale ,prima delle elezioni, sapremo che c’è l’unione delle sinistre che ci proverà e quindi la voteremo. Non si ulluda il P.D. di avere la vittoria in tasca, non è così, attenzione !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  11. A MENGO !!!!
    MA CHE STAI A SOGNA’ CON GLI OCCHI APERTI ?
    GUARDA CHE I COMPAGNI DI MERENDA CHE TU CITI DE MAGISTRIS. FERRERO, E INGROIA…SONO STATI CHIAMATI DA NAPOLITANO E I POTERI FORTI PER RIDURRE LA PRESSIONE DEL M5S E DEI CITTADINI…

  12. a noi le impressioni politiche ci servono poco….
    a noi tiene la riforma delle pensioni…da rimetterci mano appena possibile…non si puo’ piu’ aspettare ….siamo nella merda……

  13. 58enni 39.06 di contributi ,senza lavoro,senza mobilita,senza reddito,
    senza pensione si puo fare qualche cosa?mi potetete dare una risposta in merito dato che non so chi votare.

  14. Damiano sveglia!!! Dovete azzerare la riforma della cornacchia Fornero e rimettere le quote. La pensione è un diritto dei lavoratori. Forza veloci che la gente è ormai alllo stremo.

  15. Buon Natale a tutti Noi e le nostre famiglie

    NESSUN VOTO A CHI HA RUBATO LE NOSTRE PENSIONI
    mediti damiano mediti

  16. Damiano, basta chiacchiere….manco i contributori volontari con 40/40 esimi avete salvato! E la riforma della Pazza l’ avete votata voi. Sugli esodati PD totalmente subalterno a Monti/Fornero. Nelle urne avrete quello che vi siete meritati.

  17. Monti vi sta dando il benservito! a Noi quasi pensionandi l’ha già dato, trasformandoci in schiavi e, nel prossimo futuro , se vince le elezioni promettendo lavoro per tutti in cambio di sacrifici durissimi , come la distruzione del sistema sanitario ,la cancellazione dei diritti dei lavoratori,insomma, il meglio di una destra liberista condita con un pò di fariseo cattolicesimo, sarà la fine di ogni seppur tiepida speranza.
    Grazie Pd! Abbiamo salvato l’Italia e ammazzato i Cristi! Un sentito grazie !

  18. Finalmente una buona notizia!
    Ichino si è tolto dalle scatole e si candida con Monti!
    Damiano avete visto da che traditori e gentaglia siete circondati?
    Quanti voti porta via Ichino?
    Neppure uno!
    Quanti ne farà guadagnare la sua uscita dal PD?
    Migliaia,anzi centinaia di migliaia!
    Avanti così,adesso fuori Fioroni e altri senza voto!Vadano con Casini

  19. x giulio,
    che Napolitano abbia chiamato Ingroia te la potevi risparmiare!
    Non ci credi neppure tu!
    Auguri

  20. […] il fac-simile, i nostri materiali di presentazione (Lettera e cartolina Damiano – Lettera Rossomando) e l’elenco dei seggi di Torino e […]

  21. Signori stavo vedendo Angelino Alfano su LA7 e vi devo dire che risulta al momento piu convincente di quel falso di Bersani e di quel becchino di monti e casini… Ed e’ tutto dire…se poi Alfano si mischia con la lega e oltre all’imu rifanno le pensioni.. Sono da votare tutta la vita !!

  22. Ichino se ne va; bene il momento è propizio. Via i liberisti dal PD, Cercare l’ alleanza con SEL ed il quarto polo di Ingroia-De Magistris-DI PIetro e Ferrero. Ridateci le pensioni rubate.

  23. Ristabilire quote provvisorie per 5 o 6 anni.
    I quasi sessantenni non possono crearsi una pensione integrativa all’ improvviso.
    La riforma Fornero al massimo puo’ passare a regime fra 10 anni.
    Ridateci le pensioni rubate !!!!!!

  24. On.le Dmiano, io di mestiere non faccio il politico nè sono un veggente ma se va a rileggere uno dei tanti messaggi che ho postato nel Suo blog dal giorno successivo all’approvazione della CRUDELE, (è così che Lei stesso l’ha definita) riforma delle pensioni ne troverà diversi in cui anticipavo una scissione del PD. Ora mi sembra che questo sia all’orizzonte. Infatti secondo il modesto parere molti esponenti del PD preferiranno sposare l’agenda Monti piuttosto che allearsi con Vendola e quindi, se così sarà, Bersani perderà il treno per la 2^ volta. In questo scenario, mi spiega Lei come farà il PD traditore (ammesso ceh abbia intenzione) a correggere gli errori della riforma?
    Ci avete preso per il c…. per troppo tempo, ora basta!

    Dipendente pubblico enti locali ex quota 96, ex elettore PD

  25. Ma possibile che all’interno di tutto il PD e della CGIL non vi sia uno dotato di un cervello normale e che,senza essere un professore,sappia dimostrare semplicemente che anche in riferimento al fare cassa,la Riforma Fornero non ha prodotto e non produrrà per anni alcuna economia di spesa.
    Infatti le economie rilevate in bilancio sono state già erose sia dai provvedimenti a favore di 130.000 esodati ma sopratutto sono state ampiamente superate dalle spese sociali derivate dalla perdita di lavoro di più di 600.000 disoccupati che hanno un’età dai 50 ai 65 anni!
    Io,in mesi di discussioni non ho mai sentito nè Camusso nè la Cantoni della Spi CGIL,nè Damiano spiegare questa semplice equazione!
    Solo Cofferati mi è sembrato esperto sul tema.
    E allora mandate lui da Santoro o in altre trasmissioni a chiarire al VISCIDO e FASCISTA BABBEO MONTI queste considerazioni!
    Monti fuori dalle scatole e votate Vendola.
    E’ l’unico in grado di condizionare Bersani ed infatti il DEMOCRISTIANO FASCISTA Monti se ne è accorto!

  26. Nessun voto a chi ha appoggiato il governo delle banche,fatta macelleria sociale delle pensioni,e poi quel casini fa pena,opportunista

  27. Ichino quel gran pezzo di giuslavurista corre scodinzolando da monti. Il PD ha perso 1 voto, il suo. Morando che aspetti?

  28. buon natale a tutti e mi associo niente voto a chi a rubato le nostre pensioni

  29. Voterò Vendola e se ci fosse qualcuno ancora più a sinistra di Vendola , lo voterei.Il povero Bersani ha avuto quel che si meritava, un calcio in faccia da quel marpione di monti al quale il potere è piaciuto tanto, cosi potrà prendere a calci i lavoratori con tutta calma e mandare a casa con tanti bei licenziamenti i vecchi trombati non produttivi e bravi come lui e la fornero. Quanto ai nipoti , i suoi dormiranno i sonni tranquilli dei privilegiati, i miei continueranno a chinare la schiena davanti a padroni ringalluzziti nonostante che io e tanti altri continueremo a fare gli schiavi! On. Damiano, la frittata ormai è fatta e non si può rimediare. Un sentito grazie e Buon natale a chi mi ha rovinato.Un buo natale sincero ai compagni di sventura come me e , scusate il tono irato.

  30. Scommessa con tutti i forumisti.
    Dopo aver finalmente capito che Ichino è una merdaccia traditore,quanto ci impiegherà Bersani a capire quello che Dalema ha capito da subito?
    Che Monti è una MERDA FASCISTA e che sta usando il PD per fini personali,cioè quello di portare l’Italia ad essere suddita della Germania!
    Incredibile che Berlusconi l’abbia capito e Bersani no!
    Dimenticavo,Monti e Berlusconi maiali dello stesso porcile!
    Ichino si voleva candidare alle primarie pur avendo scritto l’agenda di Monti!
    E quei fessi del PD lo hanno anche pregato a lungo!
    Caro Damiano,bisogna uscire dagli equivoci!
    Buttate l’agenda Monti nel cesso e dite con chiarezza di aver sbagliato di aver appoggiato un DELINQUENTE INCAPACE!
    Giurate in campagna elettorale che farete uno scalone meno rigido per le pensioni,che salvaguarderete gli esodati e che aprirete una causa di responsabilità per le ruberie che ha fatto il Governo Monti regalando soldi alle banche e sgravandole di tasse a danno della povera gente!
    Solo così avrete il 51%,il resto sono chiacchiere!
    Cercate di recuperare gli arancioni e Di Pietro altro che quei tristi figuri di Casini,Montezemolo,Fini e la marmaglia senza voto!
    Auguri a tutti

  31. “Scelta flessibile nell’uscita dal lavoro verso la pensione. Sono fautore della necessità di un’azione di revisione, nel segno di una maggiore equità, della riforma Fornero”.
    On. Damiano lei ha il dovere politico di spiegare cosa significano, nei minimi dettagli, queste sue pubbliche affermazioni.
    Perchè, se contengono la semplice riproposizione della cinica e crudele sua precedente proposta della possibilità di pensionamento con il “tutto contributivo”, grazie, ma se li tenga per lei questi saldi di fine stagione: non ci siamo sacrificati per una vita intera per affrontare poi una vecchiaia di stenti !
    Se, invece, lei volesse finalmente chiarire che si tratta della previsione di un giusto ritorno alle quote, sia pure riviste in aumento, con ciò contribuirebbe a conferire la necessaria equità, totalmente assente, allo stato, dall’ impianto normativo.
    Un dipendente pubblico, brutalmente da voi rapinato del suo diritto, ex PD.

  32. P.S. ho letto il precedente commento di Giovanni2 e sono totalmente della sua stessa obiettiva opinione.
    E’ questa la semplice ma unica verità !

  33. L’agenda monti e’ la fotocopia del prossimo programma del PD presa per il culo, perché sia il pd che monti promettono e poi ci aprono il culo…oltre ad essere una merdaccia monti e tutti quelli che lo appoggiano e’ anche un abile imbriglione perche’ sta usando la stessa strategia che ha usato l’anno scorso , parlava all’inizio di equità e poi ha protetto il culo dei ricchi dei privilegiati (4.000.000 di statali !!! ) della casta e dei delinquenti ( non ultimo il favore fatto a fine legislatura alle slote machine… ) pertanto dire che e’ un fascista e’ un semplice eufemismo, perché almeno i fascisti si riconoscono in una ideologia, diciamo che monti e company possiamo assimilarli un po’ alla tipologia di Totò reina….
    L’agenda monti e’ solo lo specchietto per le allodole e per gli allocchi che ci cascheranno…4 scimuniti tipo casini…
    Monti ha bisogno di un corpo come per alien per continuare a vivere e quel corpo lo ha trovato nel pd, mentre il PDL, la lega stanno facendo un vero figurone e sicuramente Berlusconi/Alfano sono piu credibili del pd e Bersani e company, perché il PDL difendendo gli interessi degli industriali difende quel poco che resta dell’industria italiana , mentre monti e il pd sono il nemico da sconfiggere perché assieme alla merkel ed ad i dinosauri della UE vogliono impoverire gli italiani deindustrializzando il nostro territorio nazionale a vantaggio dei mercati tedeschi , francesi ed altri…in sostanza facendo fuori l’Italia fanno fuori un pericoloso competitori…capito ?
    Quindi monti e’ un killer travestito da pecora per ammazzare l’italia !!!
    Non auguro un buon natale perché non e’ un buon natale.. Pero ‘ grido ad alta voce : ABBASSO I TRADITORI !!!! ABBASSO I CRUCCHI !!! W L’ITALIA !!!

  34. Sta succedendo questo: Bersani, gran galoppino corre,corre,parla, parla, rimbocca le maniche per avere voti.
    Monti li raccoglierà tutti.
    Ecco l’esito del gioco tragicomico di queste elezioni, avviate da un clown – Berlusca -, prese sul serio da re Giorgio, sudate da un somarello , il povero Bersani – vinte da un Asso pigliatutto -Monti –

    Ex professore, ex tenico questo bocconiano in lodin avrà un lessico elegante, una flemma anglosassone, ma quanto a pelo sullo stomaco non ha nulla da invidiare al Berlusca.

    Sarà peggio di prima, perchè ex tecnico incoronato salvatore dirà che è il popolo ad averlo voluto, quindi pieno imprimatur politico.

    Quindi, cari amici, non fatevi illusioni, Vendola non sposterà di un et nè Bersani nè l’agenda Monti-Ichino.

    Aderite a Cambiare si può.
    Questo è il mio augurio

  35. On. Damiano,
    che Ichino se ne sia andato siamo contenti ,ma siamo perplessi perche’ voi lo avete vezzeggiato sostenuto sino ad ora come riferimento del PD proprio sul tema pensioni sul quale avevate gia’ peccato.
    Spero che almeno qualcuno di voi abbia capito che danno la riforma delle pensioni ha causato al popolo e di riflesso che danno, irreversibile, si e’ ritorto al PD.
    Il tema poteva essere gestito per esempio dalla Gnecchi non seconda a nessuno in quanto a competenze specifiche ma piu’ pratica e vicina a chi a diritto di essere tutelato e non lontana come Ichino, che oramai filosofeggiava e sognava piani liberisti e che in Monti vede il suo naturale alter ego (e carriera politica).
    Ma quante sono allora le anime del PD.
    Una estremamente liberista pronta a continuare lo scempio precedente ed una timidissima che ora si sta rendendo conto che deve dissotterrare Vendola .(che pero’ da Monti e’ troppo lontano).
    Sembrate la riesumazione della vecchia DC..
    Ma senza i capi carismatici di allora..
    Monti vuole comandare ma non vuole appartenere ne’ render conto a nessuno e voi lo state capendo solo ora..
    Lui e’ uomo europeo , delle banche, asservito solo all’ obiettivo che vede la sovranita’ dei paesi “latini” soggiogata a quelle nordiche, superficialmente credute le “creditrici del ns debito”.
    On. Damiano,
    le scelte che dovrete fare dovranno essere necessariamente molto piu nette, radicali e “gridate”di quanto state facendo adesso…
    Diversamente , con tutti i dubbi che avete creato sara’ difficile puntare solo sulla simpatia o meriti del singolo.

  36. Elsa se ne e’ andata ma:

    se la mia azienda mi “prepensionasse” oggi non avrei nessun problema perche’ saprei perfettamente cosa mi manca al raggiungimento requisiti, e non dovrei nemmeno avere 15/21 mesi di attesa.
    Alcuni statali , ha annunciato la Fornero, verranno “prepensionati”
    Ma allora che sta succedendo..?

    Che chi sfortunatamente si e’ trovato a trattare l’esodo con l’azienda appena prima dell’avvento della Fornero e’ stato etichettato “ESODATO” e punito con la privazione della pensione.
    E tutti quelli che erano in una situazione di attesa non devono piu’ attendere nel senso che la pensione non l’avranno piu’.

    Dopo la manovra tutto e’ tornato come prima e possiamo riparlare di ………PREPENSIONAMENTI e non piu’ di ESODATI.

    Ora Elsa se ne andata ,lasciando la questione come la conosciamo…

    On. Damiano/Rossomando, PD , noi a brevissimo non sapremo piu’ cosa fare, e voi ??

  37. Monti sta tentando di mettere su un centro senza Berlusconi e con quel 40% di voti che ha preso Renzi. Per fare questo poggerà su Casini e Fini tanto per iniziare, poi cercherà di raccogliere i consensi di quella parte del PDL (vedi “Frattini”) alla quale Monti è piaciuto e piace ancora, ed infine avrà bisogno di smembrare il PD portandogli via (vedi “Ichino”), grosso modo, quel 40% di voti che prese Renzi.

    Ci stanno rimanendo un po’ male, il Berlu e il Bersy, per il fatto che Monti, dopo averlo messo in saccoccia a noi, lo sta mettendo in saccoccia pure a loro, perché per Monti, che io ricordi, sin dall’inizio della legislatura, si era deciso non entrasse poi in politica, ma si sa, che chi va per questi mari, questi pesci piglia!

    Monti, a Bersy, tenta di sbocconcellarci il partito! Cercare di portargli via a morsichetti l’ala centrista, in pratica, più o meno, quel 40% di elettorato che tenne per Renzi.
    Non ci sarebbe da meravigliarsi se Ichino rappresentasse, in questo contesto, solo l’inizio della valanga.
    Già si vanno acutizzando certe visioni poco compatibili come quelle di Fassina e Enrico Letta.

    Ad esempio, quando Damiano parla di pensioni e di possibile scivolo riveduto e corretto, gli si dovrebbe poter porre la domanda: “Ma a Letta, il permesso per dire e fare ciò, glielo ha chiesto?”.

    Se dovesse spostarsi verso Monti quel 40% di elettorato che votò Renzi, a Bersani rimarrebbe (ammesso che non vada verso Monti pure lui!), del PD, un 60% che, a livello nazionale, vuol dire 60% di quel 30% di elettorato totale accreditato al PD dai sondaggi: il 18% del totale.

    Senza Ichino-Renzi-Letta, il PD non sarebbe più il primo partito, a livello nazionale, ma sicuramente il secondo, dopo il M5S, e forse anche il terzo, se dovessero essere vere quelle voci che darebbe Berlusconi in ripresa.

    Per il momento, certi segnali, come la discesa in campo di Monti in prima persona e non una coalizione propria, che tende a sgretolare il PD sotto il sedere di Bersani, indicherebbero piuttosto chiaramente come il Bersy abbia cantato vittoria troppo presto, come un gallo solitario, avendo anticipato di parecchio il sorgere del sole.
    E come Bersy, quanto a saper prevedere le mosse degli avversari, quanto ad esse lungimirante, quanto ad essere un stratega, sia una vera pippa.

    Però, vale la pena ricordare che il Bersy, per il quale di preciso come si metta non si sa, visto che cominciano a scazzarsi anche Fassina e Letta, le pensioni ce le ha portate via! Tutto la sua manovra a così lunga gittata da non fare più nemmeno centro, tutto il suo pettinare l’animale Monti secondo il verso del pelo, tutto il lecchinaggio verso Monti e Re Giorgio, lo ha fatto giocandosi LE NOSTRE pensioni, I NOSTRI licenziamenti, IL NOSTRO posto di lavoro, e niente di suo.

  38. Elson, credo sia proprio come scrivi,
    ma l’errore di Bersani e’ stato scoprire le carte da subito , e anziche’ anticipare i giochi e porsi in vantaggio (sventolando l’allineamento alla manovra pensioni) , si e’ trovato a fare da base di sicurezza a Monti che sta allineando tutti ai suoi voleri solo sventolando un’agenda e ottenendo che tutti i partiti si allineino a questa in “totale autonomia”.
    Le primarie contro Renzi hanno evidenziato un PD diviso in due, ma Bersani ne ha visto solo , in modo miope, la sua vittoria.
    Credo che Monti voglia livellare tutti i partiti nelle stesse proporzioni (tutti al 20%) che non potendo quindi governare richiedera’ necessariamente di un super visore con super poteri meglio se piacente all’Europa.

    Alla fine Monti non dovra’ ringraziare nessuno perche’ i partiti avranno fatto tutto da soli e lui potrebbe permettersi anche di non doversi piu’ mischiare con i “rozzi politicanti” perche’ li avra’ addestrati a venerare la sua Agenda/testamento..
    Allora sara’ riuscito nell’intento di “cambiare i pensieri e le idee delle persone”, come citava in una sua intervista.
    Ma allora perche’ tenere tutta questa gente in parlamento se tutto e’ gia’ scritto……

    I partiti diventeranno il braccio operativo “locale” di un cervello europeo e da questo prenderanno ordini.
    On Damiano, lei ha fatto molto piu’ di altri sul tema esodati, ma l’errore (peccato originale) e’ stato far passare la manovra e poi cercare di aggiustarla. Qualcuno e’ stato piu’ furbo di voi e vi ha pilotati a piacere..
    Immagini se vi foste combattuti subito per i GIUSTI diritti acquisiti, apportando comunque le giuste correzioni e ammodernamenti al sistema previdenziale.
    ..Oggi avreste un peso e credibilita’ ben diversa e l’Italia magari sarebbe ancora padrona del proprio destino.

    Ora tutta la baracca PD ha perso un’identita’, Monti vi ha ripuliti per essere un centro presentabile all’Europa e a voi l’idea e’ piaciuta, ma ha fatto lo stesso con tutti gli altri, e a breve dovrete adorare la sua agenda rinunciando a tutto quello che avete fatto in questi anni e che vi ha portato sino a qui ora, “i vostri elettori”.

    Un augurio di Buon Natale a tutti gli esodati e pensionati mancati che hanno passato un anno di inferno e che non vedono , “per ora”, nemmeno il purgatorio….

  39. “Non mi candido …ma mi faccio candidare”,
    col mio (per ora) inesistente partitino fatto dal “nuovo che avanza” (Casini & Bonanni…)
    sostenuto da fieri difensori dei ceti dei più deboli come Montezemolo e Marpionne,
    Ichino e Giannino,
    Fini e Italo Bocchino,
    laico quanto basta per ricevere la standing ovation della CEI e da CL,
    Monti non disdegnerebbe di comandare…ma a patto di non mettere il gioco la sua personale reputazione in una democratica battaglia elettorale.

    Monti – scusate il francesismo- vorrebbe fare il gay,ma usando il c..o degli altri.
    Casini è pronto a dargli il suo.
    Fini non ne parliamo.
    Anche Ichino è già “in posizione” e gli ha pure scritto “l’agenda” nelle lunghe giornate passate sui banchi del senato…grazie al PD.
    Manco si vergogna ,il nostro,di sputare nel piatto dove ha mangiato,ma tant’è:
    i bananas ci hanno abituato a sopportare ben di peggio e questa gliela perdoniamo,sollevati nello spirito dalla sua dipartita.

    Monti vuole dunque vincere,
    ma senza partecipare,
    anzi pare proprio che la sua intenzione sia di prendere la guida del carro vincente e vuole pure essere “invitato”.
    Che lo chieda ai portantini per vocazione alla Casini & C., è comprensibile.
    Ma che lo chieda al leader del maggior partito italiano è semplicemente grottesco.
    chissà se qualcuno gliel’ha fatto notare…

    Buon Natale a tutti anche da me.
    🙂

  40. Elson Carefading, in martedì, 25 dicembre 2012 alle 7:41 ha detto:

    …omissis…Senza Ichino-Renzi-Letta, il PD non sarebbe più il primo partito….

    *************************************

    non pervenuto.
    una lista “Renzi” era valutata prima delle primarie al 4%.
    E magari se ne andasse anche la fairy band vaticanista che fa capo a Letta:
    porterebbero via solo delle sedie e non dei voti.
    ma purtroppo,loro lo sanno e non se ne andranno…

  41. p.s.@elson:

    martedì 25 dicembre 2012
    Sondaggio Ispo per Porta a Porta:

    Il PD cresce ancora, superando il 35%.

    Il M5S in calo di un punto e mezzo.(17,6%)

    Lieve miglioramento per PDL,(17,5)

    Lega(6,2) e FLI(1,8).

    INTENZIONI DI VOTO AD UNA “LISTA MONTI”: 4%

    INTENZIONI DI VOTO AD UNA COALIZIONE COMPRENDENTE LA “LISTA MONTI” ED I PARTITI CENTRISTI: 11-15%

    Netta bocciatura degli elettori alla ricandidatura di Berlusconi:
    83% è contrario.

    http://www.sondaggibidimedia.com/2012/12/sondaggio-ispo-per-porta-porta-il-pd.html

    🙂

  42. Abbiamo scoperto che l’agenda Monti è stata scritta da Ichino fin da settembre e da senatore del PD.
    Non vorremmo che tra pochi giorni si venisse a sapere che la Riforma Pensioni Fornero è stata scritta e dettata da qualche parlamentare PD!
    Che ne dice Damiano?
    Ne sa qualcosa?

  43. “Ridurre tasse, più carico sui grandi patrimoni
    sì al salario minimo di sostentamento”

    Mario Monti
    http://www.repubblica.it/politica/2012/ … ef=HRER2-1

    *******************************************************************

    quando queste cose le dice Vendola…i “moderati” chiamano un esorcista.

  44. Adelmo hai perfettamente ragione…..se monti aggiungesse alle cose citate “equa revisione della riforma pensionistica” diventerebbe il capo della Syriza italiana…..eheheh

  45. stavo considerando che il banchiere mannaro,
    ligio alla tradizione degli istituti di usura che qualcuno continua a chiamare banche,
    per Natale ci ha regalato un'”agenda”.
    son proprio senza fantasia questi ragionieri…

  46. Ichino se ne va; bene il momento è propizio. Via i liberisti dal PD che deve fare un’ alleanza programmatica con SEL ed il quarto polo di Ingroia-De Magistris-DI Pietro e Ferrero. Ridateci le pensioni rubate, intere e non dimezzate col contributivo puro a chi ha quasi 40 anni di contribuzione.

  47. Sono d’accordo con Nevoli,il P.D. se vuole vincere le elezioni, deve fare alleanze con tutte le altre forze di sinistra, al diavolo Monti, Ichino ,Casini , Fini, dittatore col seguito di lecchini. Il centrosx che abbiamo sempre votato, deve ripristinare la vecchia riforma delle pensioni, rispettando il mandato dei suoi elettori. ( Dentro il partito è ora di fare pulizia.) Basta Monti, Basta il suo centro che con la bugia di salvare l’Italia, a rovinato gli Italiani, che lo malediranno fin che campa !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  48. Tutto si sta sfaldando…era come avevo pensato monti cercherà di recuperare i cocci del pd e del PDL… Ma prevedo che se Fassina e vendola mollano Bersani, Damiano e company e alla fine stringono alleanze dopo le elezioni con M5S e lega , monti se la prende nel culo assiemena casini, letta, fini, montezemolo, Bersani e Berlusconi e Frattini….Qualcuno dirà e’ impossibile ? Nulla e’ impossibile contro merkel e francesi che con il killer Mario monti stanno deustrializzando l’italia per farla fuori dalla competizione commerciale…qui non si tratta di salvarci ma di salvare l’italia dalla distruzione tedesca !!!

  49. Va beh Asdrubale però leggi pure i commenti degli altri perchè come si dice i sogni son desideri ieri Adelmo 25 dicembre 2012 alle dixit:ha
    p.s.@elson:

    martedì 25 dicembre 2012
    Sondaggio Ispo per Porta a Porta:

    Il PD cresce ancora, superando il 35%.

    Il M5S in calo di un punto e mezzo.(17,6%)

    Lieve miglioramento per PDL,(17,5)

    Lega(6,2) e FLI(1,8).

    INTENZIONI DI VOTO AD UNA “LISTA MONTI”: 4%

    INTENZIONI DI VOTO AD UNA COALIZIONE COMPRENDENTE LA “LISTA MONTI” ED I PARTITI CENTRISTI: 11-15%

    Netta bocciatura degli elettori alla ricandidatura di Berlusconi:
    83% è contrario.

    http://www.sondaggibidimedia.com/2012/12/sondaggio-ispo-per-porta-porta-il-pd.html
    Può darsi anche che tu abbia ragione ma aspetta almeno gli exit polls, poi c’è sempre il detto del marito che voleva far dispetto alla moglie…

  50. On. Damiano,
    perchè parla ancora di revisione della riforma delle pensioni? Monti vi ha fatto lo sgambetto da quel lestofante di banchiere gesuita, figlio di benestanti che è e vi ha dettato la sua agenda alla quale dovrete sottomettervi. In fondo non vi dispiace, avete avuto sempre paura di governare, è più comodo fare l’opposizione a vita, tanto ci sono i lavoratori tutti a pagare per i vostri stipendi e le vostre pensioni.
    Io creperò al lavoro ,in condizioni peggiorate dal liberismo cinico del lestofante chiamato ,osannato e riverito da voi in nome dell’ Italia, e, quando non ce la farò più, un calcio nel c….Non avrei mai immaginato di fare questa fine. Mi consola solo una cosa: forse al mio posto ci sarà un giovane che ha più diritto di vivere di una vecchia. Grazie Pd per la tua visione solidale e di sinistra della società. Io non vi voterò più.

  51. x Donata53,

    dopo una vita di lavoro, tasse e fatiche quel che e’ peggio, da come si mettono le cose, e’ che ai ns figli gli tocchera’ al massimo un mensile di 300 euro per tre mesi come stagisti..
    L’art. 18 lo permette e allora perche’ non approfittarne..
    Ma non ti dare per vinta, siamo tanti e dovranno tenerne conto dato che abbiamo sorretto ,e sorreggiamo tuttora,un sistema casta che anche Monti si e’ guardato bene dal riformare..
    Se il voto vale ancora qualcosa, be allora vogliamo garanzie anticipate….

  52. Forza P.D. alleanze a sinistra, questo vuole il popolo !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  53. Fiscal cliff, discorso di Obama alle famiglie
    “Senza accordo difenderò io la classe media”

    NEW YORK – “Un piano equilibrato che protegga la classe media, tagli le spese in maniera responsabile e chieda ai più ricchi di pagare un po’ di più: questa è la cosa giusta per la nostra economia”: così il presidente Usa, Barack Obama, si rivolge alle famiglie americane. Sul fiscal cliff, dice, “possiamo ancora raggiungere un accordo bipartisan. Se così non sarà chiederò al Congresso di votare un pacchetto di misure per evitare un aumento delle tasse per la classe media”. “Non possiamo permettere che la politica di Washington – aggiunge Obama – ostacoli il progresso del Paese”.

    lo vorrei sentire dal nostro presidente il 31/12/12

  54. mi associo a gennaio 52. Ma cosa siamo saldi da buttare.Ho quasi 61 anni e quasi 41 di contributi e lei Damiano cosa dice: ma si propongo che possiate andare con una certa flessibilità ma con tutto il contributivo. Ma non vi basta quello che avete avallato????modificate da subito la riforma pensionisistica proponendo quote ( quelli come me hanno già versato al contempo un anno in più) seppur modificate ma con una gradualità nel tempo.Senza se e senza ma proposta chiara prima del voto!!!!!!

  55. Il P.D. è allo sfascio, la parte centrista montiana, quella di Gentiloni letta e porcheria varia, minaccia rottura se Bersani non si allea con Monti. Minacciano e ricattano, Bersani, ma ce le hai ancora le palle? Se è si, mandali a fan c..o e alleati con tutte le forze di sinistra e porta avanti l’agenda che ti dettano i lavoratori, quelli che ti danno il voto e che tu dovresti, anzi devi rappresentare, solo così potrai vincere le elezioni.( Personaggi come Ichino, Rossi, assolutamente criticati e non voluti come rappresentanti dai lavoratori, prima firmano un patto, poi non lo rispettano e cambiano bandiera,e i loro compari si permettono pubblicamente di ricattare e minacciare , gentaglia inaffidabile che se non otterrà quello che vuole, e non quello che è giusto,sul più bello vi tradirà e non veniteci a dire dopo che non velo sareste mai aspettati,perchè o vi direzionano dove vogliono loro o vi tradiranno.) spero solo che Vendola e la parte del P.D.non montiana rompano gli indugi e si alleino con le sinistre, e diano una svolta a questo paese che stà sprofondando nella recessione più assoluta !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...