Crisi: su Cig vicini a picco 2010, serve politica attenta a effetti sul lavoro

cassa-integrazioneLo sfondamento, con il mese di novembre, del miliardo di ore di cassa integrazione, ci avvicina al punto massimo della crisi del 2010 quando furono autorizzate un miliardo e 198 milioni di ore. L’attuale composizione delle ore di cassa integrazione vede in aumento quella ordinaria con il 31 per cento del totale (rispetto al 28 per cento del 2010) e quella in deroga con il 33 per cento (rispetto al 31 per cento del 2010). Cala invece la cassa integrazione straordinaria, dal 41 del 2010 per cento all’attuale al 36 per cento.
Questi dati stanno a dimostrare che la crescita della cassa integrazione in deroga segnala la continuazione di un fenomeno di ulteriori chiusure e di crisi delle piccole aziende. Da qui la necessita’ di adottare una politica attenta agli effetti del prolungamento della recessione economica anche nel 2013 e di avere risorse sufficienti per gli ammortizzatori sociali, se non si vuole assistere ad un drammatico aumento della disoccupazione. Del resto, l’analisi compiuta dalla Cgil ci dice che questo volume di ore corrisponde a circa 520 mila lavoratori a zero ore.

Annunci

28 Risposte

  1. Per ridurre drasticamente le ore di cassa integrazione, basta licenziare tutti: altrimenti, la riforma del lavoro, Bersani, con l’ASPI e lo smantellamento dell’articolo 18, cosa l’avrebbe fatta a fare?

    Lo stesso per il Debito Pubblico a oltre 2.000 MILIARDI di euro: basta portare l’IVA al 24%, no?
    Con Monti, Bersani e Napolitano: basta poco, che ce vo’?

    —-

    Il M5S ha iniziato la raccolte per le firme per potere partecipare a pieno diritto all’agone per le politiche.
    Credo che a prescindere da come la si pensi, il M5S in Parlamento, con le percentuali di consensi accreditate, vada considerato un “must”.

    Non sono un grillino, non sono iscritto al M5S, non seguo Grillo, ma, trovandomi lusingatamente in sintonia con Voltaire, firmerò: “Non condivido le tue idee, ma mi batterò fino alla morte affinché tu possa esprimerle”.

    È di una “questione morale” di tale importanza e sensibilità, alla quale mai e poi mai Bersani potrà aderire.

    Anche perché Monti, la Fornero, Napolitano, Bersani, Casini, Fini e Berlusconi, con Grillo di mezzo, a rompergli le uova nel paniere… e chi se la vuole perdere, una cosa del genere?

  2. …………………………..francamente faccio fatica capire quel signore che un giorno si e l altro pure senza tanta cura si ostina criticare bersani. Voglio ricordare a quel signore che sono 5 anni che la sinistra non è piu al governo e non mi risulta che lo stesso bersani sia stato presidente del consiglio a meno di una mia totale amnesia. Aggiungo che invece per pignoleria il posto di palazzo chigi sia stato ricoperto da monti e prima dalla destra……….tutto questo per inciso ! certi personaggi di destra, non ammettendo il fallimento totale della loro parte politica, si ostinano senza mezzi termini a criticare la parte avversa ! ……..ebbene il pd ha le sue colpe in questi mesi per aver appoggato monti e sulle pensioni, ma francamente non ha niente a che fare con il “kaimano, con la lega, con casini, e lo stesso grillo . Evocare il segretario del pd come il male assoluto mi sembra alquanto grottesco e fuori luogo…………………un saluto…………….claudio

  3. Dobbiamo cercare di dare più forza alla sinistra. bisognerebbe votare SEL Così mettiamo a tacere i vari Fioroni ,Letta ,Ichino.CHE VADANO CON CASINI!!!!!!!!!

  4. Reblogged this on CIRCOLO PD VALDENGO.

  5. …………………………….voglio invece se mi è consentito fare alcune considerazioni sulla situazione politica………..non credo inanzitutto che monti possa schierarsi con una qualsiasi parte politica…e con chi dovrebbe farlo ? ma pensate che uno come lui va a sporcarsi le mani con il kaimano e con il centro sapendo di perdere prima di cominciare ?…………….poi casini non hadetto che non starebbe mai con il kaimano ? e la lega non ha detto che lei farebbe un alleanza solo con alfano capolista ? ……..e non mi risulta neanche che bersani abbia candidato monti…….ma ha invitato lo stesso a non farlo per eventualmente “piazzarlo” al quirinale in un secondo tempo. “il kaimano” annaspa in mezzo al mare, per non affogare, ma non vedo nessuno dico nessuno, che voglia lanciarli il salvagente, anzi credo che sopratutto quelli del loro partito, sperano e no vedono l ora di liberarsene al piu presto ! con il kaimano in campo lo stesso pdl non va oltre il 15 piu uno per cento e non ha nessuna speranza di fere un qualsiasi passo avanti perlomeno nel breve periodo. Monti sa benissimo che arriverà il suo turno ma solo al quirinale…………..e non penso, come qualcuno ha detto, che non potra assulutamente condizionare le scelte di un ventuale bersani a palazzo chigi. A questo punto solo una sinistra forte sia alla camera che al senato possa fare le riforme necessarie a questo paese, non ultima quella delle pensioni e art. 18, che noi invochiamo da tempo…………………….un saluto…….claudio

  6. @ claudio pesaro

    1) D’accordo con te per Bersani (anche perché le stesse cose le sto scrivendo da mesi qui, contro tutti gli intelligentoni ed i paranoici, ma essi sono stressati, bisogna compatirli. Tra l’altro, ti avviso, questi non parlano mai di politica, ma soltanto di pensioni e di… maledizioni.

    2) Invece, per quanto riguarda Monti, segnalo (inclusa l’abituale ingerenza della Curia cattolica vaticana negli affari interni italiani) questo articolo del “Corriere”, di solito informato sulle mosse di Monti:
    IL PARTITO DI CASINI E “VERSO LA TERZA REPUBBLICA”: IN CAMPO DUE FORMAZIONI APPARENTATE
    “Il centro raddoppia: lista Monti più Udc, Montezemolo e Riccardi candidati”
    Resta da verificare la possibilità di federarsi con i transfughi del Pdl. Incontro tra Ruini e Alfano
    http://www.corriere.it/politica/12_dicembre_15/il-centro-raddoppia-lista-monti-piu-udc-montezemolo-e-riccardi-candidati-alessandro-trocino_8ceff994-4684-11e2-90a4-19087f7b891e.shtml

    3) La poltrona del Quirinale, con la maggioranza parlamentare del PD+SEL+PSI, non deve essere appannaggio del moderato e destrorso Monti, peraltro inadatto al ruolo (sai poi le gaffe), ma – come confermava “L’Espresso” dell’altro venerdì – di Prodi, che tra l’altro è uno dei padri del PD.

  7. On. Damiano,
    Come Lei sa meglio di me, negli altri Paesi UE non esiste la CIG, ma gli ammortizzatori sociali universali (tranne Grecia e Ungheria), per cui i lavoratori di aziende decotte non vengono assistiti e classificati per anni come “occupati” (fittizi) ma come “disoccupati”.
    Ne discendono alcune osservazioni.
    1) il tasso di occupazione di questi Paesi non è sovrastimato ed il tasso di disoccupazione sottostimato per effetto dei lavoratori in CIG, come invece succede in Italia;
    2) idem – ma al contrario – per la quota di “inattivi” che, se ne hanno voglia, si iscrivono ai Centri per l’impiego, vengono classificati “disoccupati” (in Italia non sono classificati né occupati né disoccupati) e riscuotono l’indennità di disoccupazione adeguatamente disciplinata;
    3) assieme agli ammortizzatori sociali, esistono servizi attivi per l’impiego ed il reimpiego (non baracconi inefficienti come i nostri che servono soltanto a quelli che vi lavorano: soltanto il 5% trova lavoro tramite loro), che coinvolgono economicamente e operativamente le aziende che licenziano;
    4) non si sussidiano posti di lavoro decotti, ma i lavoratori, sia con ammortizzatori sociali, sia con provvidenze per la casa, sia con servizi attivi per il ricollocamento;
    5) infine, si evita la terribile ed iniqua prassi italica dei figli (lavoratori dipendenti con certe caratteristiche) e dei figliastri (tutti gli altri), ai quali si dice: arrangiatevi!

    PS: Se il PD vincerà, come è probabile, le prossime elezioni politiche, smetta la mentalità di ex funzionario CGIL e si conformi per la materia sopra illustrata, nell’arco della legislatura – come è già avvenuto per le pensioni – alle regole del “benchmark” UE.

  8. ……………………………voglio intanto dire a ” vincesko” che la ventilata proposta del pd di proporre monti al quirinale ha due scopi precisi……uno quello di avere una confermata immagine verso i mercati e l europa e l altro quello di sottrarlo alle liste della concorrenza. e aggiungo che il pd non ha un candidato “forte” per quel posto. Naturalmente lo stesso bersani se sarà eletto come io credo alla luce dei sondaggi,avrà mani libere a palazzo chigi come ho gia detto ieri e non credo sara condizionato dallo stesso monti come qualquno dice. Naturalmente tutto dipenderà dall esito più o meno forte del risultato elettorale………..un saluto ……..claudio

  9. …………………………….”il kaimano” non piu tardi di ieri diceva di fare un grande gruppo di centro (rassamblemant) di tutti i moderati con casini ,fini, montezemolo,riccardi,bonanni,la lega, lo stesso monti. M a una domanda viene spontanea………quanti di questi sopra citati gruppi vuole fare alleanza con “il cavaliere dai tacchi alti” ?……..Nessuno !!….come fa il kaimano proporre una tale “raggruppata” di gente (perche solo cosi si potrà sconfiggere la sinistra ora). se lo stesso suo partito è spacchettato in mille rivoli senza arte ne parte, e solo oggi ci sono a roma tre diversi gruppi del pdl in conventhion minuscoli che nessuno si è preoccupato di invitare il kaimano. questa per lui è l ultima tappa, l ultimo respiro,l ultima speranza prima di sprofondare nell anonimato e nei processi (sallusti insegna). la paura è tanta perche dopo aver umiliato i giudici e magistrati per anni alla fine in galera gli stessi giudici il kaimano ce lo manderanno….e lui il kaimano lo sa……e in molti saranno pure contenti in primis quelli del suo partito soffocati nel silenzio dal capo……..! ………un saluto….claudio……

  10. Che Bersani avrà le mani libere nel Governo se Monti dovesse diventare Presidente della Repubblica è veramente incredibile solo pensarlo!
    Monti e Berlusconi sono due maiali dello stesso porcile!
    Gli italiani stanno pagando l’Imu per risanare la situazione economica e Monti sta regalando 3.9 miliardi di euro al Monte dei Paschi e tutti lo vogliono al Governo!
    Italiani …incredibili!
    La Camusso e i sindacalisti ricattati da Monti sulla eventuale tassazione ai Caf e Patronati e loro abbandonano i lavoratori al loro destino!
    Ma i lavoratori che fanno? Mantengono le tessere sindacali a questi porci!
    E Bonanni …addirittura si candida con il Grande Centro!
    Italiani…incredibili!
    Come si risolve la situazione?
    Grazie a Vendola,Landini e altri della sinistra che hanno capito che bisogna firmare una dichiarazione di intenti con Bersani ma bisogna …disdirla nei fatti quando si va al Governo!
    Finire come la Grecia?
    Ma la Grecia finirà meglio dell’Italia se l’Italia non si leverà dalle scatole questi Professori IGNORANTI che hanno solo il ruolo di asservire l’Europa alla Germania e alle nazioni più forti in cambio di medaglie bocconiane.
    Monti …un secchione a scuola e un FESSO nella vita!
    Buttatelo fuori a calci!!!

  11. Purtroppo questi professori non sono ignoranti. Perseguono gli obiettivi che avevano fin dall’inizio: ridurre a povertà gli stati del sud Europa, depredarli “legalmente”, in nome di una futura unità europea…dove tutto, proprio tutto sarà gestito dalla finanza, dai privati…. E noi ex cittadini – ridotti a miseri schiavetti.
    Perseguono i loro obiettivi con freddezza, disumanità, forza,calpestando tutto e tutti…ma con stile…
    Non riesco a capacitarmi che continuiate a non vedere lo scopo e l’orientamento di questi squali e l’ignavia complice dei loro amici del PD.
    Dire che sono ignoranti è sottovalutare le loro mire, la loro potenza.
    Stesso errore fatto con Berlusconi: a forza di sottolineare soltanto che era un puttaniere, ce lo ritroviamo ancora lì…a incidere là dove i pettinatori di bambole si sono accontentati di obbedire.

  12. Scusate, desideravo ancora scrivere una cosa:
    ma voi pensate che un economista non sapesse che con le scelte fatte in Italia avrebbe causato solo recessione? Voi pensate che Napolitano abbia messo “un fior di economista “e che quest’ultimo, poverino, è solo un poco ignorantotto e non opera le scelte giuste?

    A me sembra che sapesse benissimo, proprio come economista, che saremmo giunti là dov’è la Grecia, e che abbia fatto le scelte che ha fatto per ricattare meglio il paese, erodere sempre più la democrazia, manomettere la Cstituzione….e il gioco sta volgendosi proprio là dove i poteri volevano fin dall’inizio di qs storia.

  13. @ claudio pesaro
    Rispondi a me e parli indirettamente? Iniziando per giunta con un “intanto”. E scrivendo Vincesko con la ‘v’ minuscola. Triplice scortesia. Non sei molto educato, anche se saluti ogni volta.
    Se la premessa è errata, la conclusione è inevitabilmente errata (a meno che uno non abbia una logica stortignaccola, per cui sbagliando la imbrocca…). A me non risulta che il PD abbia ventilato la “proposta del pd di proporre monti al quirinale” (ammazza, come scrivi arzigogolato). Forse l’avrà fatta qualche “montiano” del PD, ma non certamente il Segretario Bersani. Salvo che tu non linki una prova che suffraghi la tua ‘invenzione’.
    Il PD non ha un candidato forte? E Prodi che cos’è? Te l’ho anche scritto. Arguisco che forse sei anti-prodiano. Ma questo è un difetto grave, perché in massima parte poggia su un pregiudizio (attenzione che negli ultimi 3 anni ne ho “bastonati” parecchi su questo argomento, perché ne allignano moltissimi, non solo a destra ma anche nel PD, di antipatizzanti di Prodi). E Monti – ripeto – è inadatto a quel ruolo. Egli andrebbe bene in UE, ma purtroppo c’è già Draghi. Amen.
    Resto in attesa della prova.

    PS: Non perdere tempo col Caimano, è un cadavere ambulante (questo l’ho scritto 5 mesi fa, “bastonando” un professorone di sondaggi). Trovi in questo ‘post’ il breve scambio di commenti col prof. Paolo Natale:
    “Il Sig. Silvio B., il mammone dal collo taurino ed il suo tallone d’Achille/16/Il ritorno”
    http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2764581.html

  14. “la gente perde la pensione” camusso tace,bersani tace,ber dare ragione a chi cela tolta “io non vado a votare per nessuno”.

  15. Mentre si taglia la sanità, e presto Bersani, o chi per lui, andando al governo, in linea con l’agenda Monti, la privatizzerà, arriva in porto il così detto decreto della vergogna: l’enorme, spropositata cifra di 230 MILIARDI caricata sulla groppa di noi tutti, dal dimissionario governo Monti, retto orgogliosamente anche da Bersani: 230 MILIARDI da dilapidare in armamenti nei prossimi 12 anni!

    Già Di Pietro ne annunciò il concepimento, nel luglio di quest’anno, sul suo blog, ora siamo all’epilogo:

    Per la Difesa, la Camera vota, e la riforma: è legge, per investire in nuovi armamenti, come i caccia F35. Tagli ovunque, ma al comparto Difesa, 230 miliardi in 12 anni.

    http://www.disarmo.org/rete/a/37388.html

    Meno male che Bersy c’è!

    —-

    Ma che di fronte alla ricomparsa di Berlusconi si siano preoccupati Napolitano, Monti, la BCE, le banche, i mercati, la Merkel, perfino il PPE, che ci ha voluto vedere chiaro, e sia perfino risalito lo spread, mentre, di fronte alla vittoria delle politiche da parte di Bersani, ovvero di fronte alla concreta possibilità che Bersani vada al governo come Presidente del Consiglio, nessuno degli “indicatori” sopra citati abbia fatto una piega, non ve la fa accendere in testa, una lampadina?

    Vuol dire che Bersani è più omologato, allineato, controllabile e assolutamente gestibile, da parte di “quei” soggetti, di Berlusconi! Tenendo conto che tra i due quello più a destra si presume sia Berlusconi!

    È più sovrapponibile a Monti Bersani, che DOVREBBE essere di sinistra (centrosinistra), che Berlusconi che è di destra!

    Questo, non ci dice niente? Non significa nulla?

    Il fatto che nessuno dei soggetti sopra citati, di fronte alla possibilità che al governo ci vada il PD con Bersani come Presidente del Consiglio, abbia detto nulla, vuol dire che Bersani non solo equivarrà a Monti in tutto e per tutto, ma anche che, per contro, su temi come lavoro, pensioni, esodati, licenziati e simili, sostanzialmente, non cambierà nulla di nulla!

    Lo stesso Damiano, che con la 5103 previde la possibilità di andare in pensione a 57 anni, con 35 di contributi, ma lo previde quando al governo c’era una Fornero che una cosa del genere non l’avrebbe concessa mai, ora già fa sapere, presumibilmente in previsione di un PD e Bersani al governo, che nessuno può illudersi, di andare in pensione a 57 anni!

    Mesi fa, sottolineai come Bersani, in un intervista, dicendo che non c’era Paese in Europa dove un lavoratore, a 58-60 anni, rimanesse senza reddito, senza ammortizzatori, senza pensione, avesse già innalzato, appunto a 58-60 anni, quell’età da doversi considerare critica. Qualcuno mi schernì, sostenendo che mi stessi attaccando alle parole! Oggi però a riprova di come ci avessi visto giusto, c’è, appunto, l’intervista di Damiano a “Italia oggi”: “NESSUNO S’ILLUDA!”.

    Ma oggi, Damiano fa riferimento ai 57 anni, come “illusione”, quanto ad andarci in pensione: quest’altr’anno, quei 57 anni diventeranno 58! E poi 59! E poi 60!

  16. per eva,
    io,invece,credo che Monti sia veramente un imbecille!
    In Italia si sopravvalutano le persone!
    Ho conosciuto personalmente Corrado Passera e ti posso assicurare che non capisce nulla di economia e di aziende. Non mi sono mai capacitato di come abbia potuto essere un banchiere e l’Amministratore delegato di Banca Intesa fino a quando non si è capito che le azioni di quella banca sono scese del 600% sotto la sua gestione.
    E fino a quando De Benedetti non ha rivelato che è un incapace avendolo avuto come stipendiato!
    Monti è un fesso che,essendo fesso,è strumentabile da quelli che veramente capiscono e cioè i banchieri tedeschi che non hanno potuto credere ai loro occhi di poter usare per i loro scopi un IMBECILLE dalla fedina penale pulita e con il pedigree di economista credibile!
    In Italia crediamo che Montezemolo sia un grande industriale,crediamo che Casini sia un difensore dei cittadini,crediamo un pò a tutto e tutti!
    Casini meno di un anno fa aveva promesso che si sarebbe bruciato la mano garantendo sull’onestà di Cuffaro!
    In Italia sopravvalutiamo dei gonzi pazzeschi! Monti è uno di questi!
    Siamo in un paese in cui Gelmini,Brunetta,Carfagna hanno fatto i ministri.
    Ripeto i ministri non gli amministratori di un condominio!
    Un saluto

  17. Vincesko ha pienamente ragione su Prodi, che sarebbe un ottimo presidente della repubblica, che negli anni in cui ha potuto governare, prima che vari imbecilli, con il fuoco amico lo facessero cadere. Ha sempre ridotto considerevolmente il debito pubblico italiano, ma è vero che le televisioni del Cav. avevano montato su di Lui una campagna denigratoria da far paura, alla quale molti altri imbecilli hanno allora abboccato e adesso ancora portano con se il retaggio si simili idiozie.

  18. Ve la ricordate l’affaire Telecom Serbia ed il fantomatico “Mortadella” che vi sarebbe stato implicato…Era tutta una colossale balla dei media berlusconiani… come certificato con sentenze definitive dalla magistratura. Adesso anche Monti non ha capito la mossa del Cav., che se anche lui scendesse in campo,Berlusconi non ritirerà certo la sua candidatura…Sò ragazzi, ci vogliono passare nelle loro fregature…

  19. Giovanni2 ha scritto una cosa sacrosanta.. In Italia le persone sono sopravvalutate… Purtroppo molte di esse occupano posti importanti senza averne i meriti, con le ovvie conseguenze!
    Sarebbe ora che venga invertita la rotta e questo, visto l’attuale panorama politico, potrebbe accadere solo con l’affermazione del M5S.
    Dipendente pubblico enti locali ex quota 96, ex elettore PD

  20. Forza Bersani

    Forza alziamoci
    il futuro è aperto entriamoci
    e le tue mani unite alle mie
    energie per sentirci più grandi – grandi

    Forza Italia mia che siamo in tanti a crederci
    nella tua storia un’altra storia c’è
    la scriveremo noi con te

    e Forza BERSANI
    per essere liberi
    e Forza BERSANI
    per fare e per crescere

    e Forza BERSANI
    c’è il grande orgoglio in noi
    di appartenere a te
    ad una gente che
    rinasce con noi

    nella tua storia un’altra storia c’è
    la scriveremo noi con te

    e Forza BERSANI
    è tempo di credere
    dai Forza BERSANI
    che siamo tantissimi
    e abbiamo tutti
    un fuoco dentro al cuore
    un cuore grande che
    sincero e libero
    batte forte per te

    Forza BERSANI con noi !

  21. Dopo che Damiano a “Italia oggi” ha chiarito che sulle pensioni, indietro non si torna, e che nessuno può illudersi di andare in pensione a57 anni, ecco che con Bersani, arrivano nuove tasse!
    Se ne sentiva già la mancanza!

    Ecco cosa ci aspetta con Bersani e Vincenzo VisKo al governo:

    “il disavanzo eccessivo dell’Italia renderebbe obbligatoria una manovra immediata”.

    Lo relaziona il NENS “Nuova Economia Nuova Società” associazione fondata da Pier Luigi Bersani e Vincenzo VisKo nel 2001, in un suo rapporto.

    Il peggioramento del quadro maturato negli ultimi 4 mesi è piuttosto netto. Pesa il negativo andamento delle entrate e il peggioramento del Pil, per cui, il prossimo governo si vedrà costretto a varare una nuova manovra economica: prendere altri soldi dalle saccocce degli italiani!

    In pratica, cosa è successo?
    È successo che quel “@#§§@#@ di Monti, insieme a quella sciapita della Fornero, con il beneplacito del Gran Bersani (quello con la “questione morale” in tasca!), dagli e dagli han finito col rompere il giocattolo! Con l’otturare il lavandino!
    A causa delle tasse aumentate scriteriatamente, sono scesi i consumi, ed è aumentata l’evasione, per cui, nelle casse dell’erario, invece che entrare più soldi, ne sono arrivati di meno!

    Occasione unica, per Bersani che, andando al governo, e aumentando la tassazione ancora di più, potrà farci la bella figura di quello addirittura più inflessibile di Monti!

    Leggere per credere:

    http://www.ilsussidiario.net/News/Economia-e-Finanza/2012/12/6/RETROSCENA-Forte-cosi-Bersani-usera-Monti-per-aumentare-le-tasse/344575/

  22. Le giravolte di Bersani

    11 dicembre 2012
    Lo sport preferito dal PD… perdere le elezioni!
    di Gianfranco Albè

    Sentendo e leggendo le interviste a Bersani, mi assale lo scoramento più totale.

    Dopo aver vinto le primarie, grazie a Vendola, ed aver ricevuto un messaggio forte e chiaro dagli elettori di sinistra, Bersani si appresta a dimenticarsene ed invece che capitalizzare il risultato si appresta ad attuare la manovra altamente politica che il PD sa meglio fare, e comincia a costruire le giuste condizioni per perdere le “secondarie”.

    Ha cominciato, Bersani, a rinnegare gli accordi con Vendola ed a sputare in faccia a tutta la sinistra con affermazioni a dir poco sconvolgenti, del tipo ” l’ art. 18 non è più in discussione! La riforma delle pensioni non si tocca! L’ agenda Monti non è in discussione! E via di questo passo.
    Contemporaneamente, per non farsi mancare nulla, afferma di voler fare l’ alleanza con Casini, Fini, Rutelli e se c’ entra anche Monti tanto meglio.

    Un vero suicidio politico che allo stato delle cose, sembra improbabile solo perchè le destre sono in un marasma totale, incentivato dalla ri-discesa in campo del Faraone.

    Consiglierei a Bersani di non dare nulla per scontato perchè le sorprese sono dietro l’ angolo e gli elettori, che sono sempre tre passi più avanti dei politici, non hanno più intenzione di farsi prendere per i fondelli.

    http://www.sellombardia.it/milano/magentino/magenta/pagina.asp?id=3636

  23. Nessun voto a chi ha fatto macelleria sulle pensioni,che faccia tosta questi politici,ci hanno portati alla rovina,e si riciclano i soliti noti,basta casini,bersani, berlusconi,monti,maroni

  24. @ Elson Carefading
    Concordo che i cittadini “non hanno più intenzione di farsi prendere per i fondelli”, inclusi quelli che frequentano questo blog e leggono le tue balle compulsive. L’ho detto che sei un paranoico masochista. Ti fai scudo di un utile idiota dei ricchi, pagato dai giornali berlusconiani per propalare notizie artefatte e terrorismo fiscale come il sedicente socialista prof. Francesco Forte schieratosi a destra (!), difensore dei ricchi e di Silvio B., soprattutto dall’introduzione dell’imposta patrimoniale sui grandi patrimoni (anche se il contaballe Giornale dice che sarebbe colpita anche la vecchietta pensionata proprietaria di un piccolo appartamento).
    Sei masochista, perché se non si colpiranno finalmente! anche! i ricchi, non ci saranno i soldi per gli ammortizzatori sociali e gli esodati, babbeo!
    Al contaballe, utile idiota dei ricchi prof. Forte, sedicente socialista schieratosi a destra e difensore dei ricchi (soprattutto dall’imposta patrimoniale), a te, contaballe, e agli altri, rammento:
    LE CIFRE (fonte, per i valori cumulati: Il Sole 24 ore”, “Il lavoro ‘sporco’ del governo Berlusconi-Tremonti”
    http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2747515.html ). Le manovre correttive, dopo la crisi greca, sono state: • 2010, DL 78/2010 di 24,9 mld; • 2011 (a parte la legge di stabilità 2011), due del governo Berlusconi-Tremonti (DL 98/2011 e DL 138/2011, 80+60 mld), ( con la scopertura di 15 mld, che Tremonti si riprometteva di coprire, la cosiddetta clausola di salvaguardia, con la delega fiscale, – cosa che ha poi dovuto fare Monti – aumentando l’IVA), e una del governo Monti (DL 201/2011, c.d. decreto salva-Italia), che cifra 32 mld “lordi” (10 sono stati “restituiti” in sussidi e incentivi); • 2012, DL 95/2012 di circa 20 mld. Quindi in totale esse assommano, rispettivamente: – Governo Berlusconi: 25+80+60 = tot. 165 mld; – Governo Monti: 22+20 = tot. 42 mld. Se si considerano gli effetti cumulati da inizio legislatura, sono: – Governo Berlusconi-Tremonti 266,3 mld; – Governo Monti 63,2 mld. Totale 329,5 mld. Cioè (ed è un calcolo che sa fare anche un bambino), almeno in termini quantitativi, per i sacrifici (riduzioni di spesa e tasse) imposti agli Italiani, Berlusconi batte Monti 4 a 1. Per l’equità e le variabili extra-tecnico-contabili, è anche peggio.

  25. In Parlamento, di forze di sinistra che contano e che possono contribuire a spostare il programma di Bersani a sinistra , e non allo schifoso centro di Monti e Pierfurby,è il partito di Vendola, SEL. quindi se vogliamo sperare di cambiare le cose, per aver maggior equità, dobbiamo votare tutti SEL,per dare più forza alla sinistra che conta !!!!!!!!!!!!!!!!!!!( Se non succederà qualche cosa di positivo prima delle elezioni ).

  26. Monti e Berlusconi,due maiali dello stesso porcile!

  27. se Monti e Berlusconi sono due maiali!, cosa sono tutti quei politicanti e sindacalisti che hanno votato senza se e senza ma la porcata legge Fornero ?

  28. Votare Vendola .votare la sinistra è l’unico modo per provare a far ragionare BERSANI !!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...