14 Risposte

  1. forse bisogenerebbe andar eun po’ piu’ sul “pratico” …. se invece di far cadere a pioggia poche monetine (vedi lo “sgravio” delle due aliquote IRPEF nella corrente proposta di legge di stabilita’: ammontare totale alcuni miliardi) si usasse questa risorsa – che quindi sembrerebbe ci sia, checche’ ne dica il ministro Fornero – per coprire finarziarmente la PDL 5103, si risolverebbe un po’ di problemi e si permetterebbe di liberare posti di lavoro per i giovani.

  2. Spettabile Onorevole,

    CON ME LO STATO NON MANTIENE I PATTI

    CON GLI SCUDATI EVASORI FISCALI SI’
    CON I BABY PENSIONATI SI’
    CON CHI PERCEPISCE UNA PENSIONE DI 1047 € AL GIORNO SI’
    CON CHI PERCEPISCE UN VITALIZIO DOPO 5 ANNI DA POLITICO SI’
    CON I PRODUTTORI DI ARMI E AEREI DA GUERRA SI’

    LO STATO MI RIPRISTINI IL DIRITTO ALLA PENSIONE
    come previsto dal decreto Salvaitalia del dicembre 2011
    votato dal 90 % dei parlamentari e nei limiti temporali in esso contenuti e non solo per le decorrenze fino al 2014
    O MI RIDIA INDIETRO I SOLDI CHE IO HO VERSATO

    Grazie e Distinti saluti.
    Un contributore volontario che matura la decorrenza della pensione a gennaio 2015.

  3. Esattamente così, vogliamo indietro tutti i soldi che abbiamo versato oppure vogliamo la nostra pensione secondo i nostri diritti che avevamo già acquisito. Ormai non crediamo più a tutti i bei discorsi del PD ; non riesce neanche ad avere una idea equilibrata sulla riforma Fornero e va dichiarando che va bene cosi o che non va demolita ma solo ritoccata.. Dai forza, dimostrateci qualcosa di concreto , rinunciate al vitalizio e cominciate a pensare che potremmo utilizzarlo noi per le nostre pensioni!

  4. Reblogged this on CIRCOLO PD VALDENGO and commented:
    Domenica 21 ottobre, su “l’Unità” un articolo di Cesare Damiano e Pier Paolo Baretta

  5. Mastrapasqua conferma che le erogazioni delle pensioni senza la riforma Fornero sono diminuite del 35% !!!!!
    Pensate nel 2013 quando entrerà a regime la riforma Fornero.
    Quindi che bisogno c’era di una riforma così drastica e senza gradualità?
    Cari Damiano Bersani Alfano Casini Fini ecc.non vi voteremo mai più.

  6. Pierpaolo Baretta, Cesare Damiano, capisco va bene reintrodurre la flessibilità in uscita, però dal 2012 in poi. Ma chi ha accordi firmati di licenziamento prima dell’entrata in vigore della riforma delle pensioni Fornero,deve poter andare in pensione con la vecchia riforma, e col sistema retributivo pro quota. Eventualmente per tutte le altre criticità dal 2012 in poi si puo adottare la flessibilità in uscita volontaria col sistema tutto contributivo. Se non si fanno questi distinguo, si mette in atto un ulteriore furto a danno dei primi, Non si può fare di varia erba tuto un fascio, un distinguo è doveroso e di giustizia sociale, P.D. C.G.I.L. E TUTTE LE ALTRE FORZE DI SINISTRA è IL MOMENTO DI DECIDERE DA CHE PARTE STARE,E QUALI POLITICHE ADOTTARE, IL SOCIALISMO EUROPEO O IL LIBERISMO DI DESTRA DEL GOVERNO MONTI. QUESTA SELTA PER IL P.D. è DECISIVA AI FINI ELETTORALI. ATTENZIONE L’ERRORE POTREBBE ESSERE FATALE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  7. L’erogazione delle pensioni è diminuta del 35/40% nel 2012 senza la Legge Fornero, questo è emblematico, cosa accadra dopo?
    Dovete salvaguardare coloro che accordi o non accordi si troveranno senza pensione dopo 40 di contributi!!!!!!!!senza sostegno al reddito ne pensione. 40 anni di lavoro non sono sufficienti !!!!e rimanere fuori per 12 settimane.QUI NOI SFOGHIAMO TUTTA LA NS RABBIA MA ABBIAMO BISOGNO DI GARANZIE DA VOI PARLAMENTARI PER FERMARE QUESTA CATASTROFE.
    FUORI DAL GIOCO PER 12 SETTIMANE.

  8. Nel tragicomico spettacolo a cui stiamo assistendo dallo scorso dicembre, quando la cosidetta esperta ha partorito il macellum di riforma, ogni tanto spunta fuori il valletto centoincarichi Mastrandrea, che a volte dimentica il copione che deve recitare e dice la verità. Nel 2011 asseriva, non agli amici giocando a briscola al bar, ma nella relazione al bilancio ufficiale dell’Inps, che i conti erano perfettamente in equilibrio addiruttura con tendenza negli anni a migliorare per effetto delle riforme fatte, aggiungendo che avevamo per questo il plauso dell’ Europa. Quando sul podio è salita piagnucolando la professoressa Fornero, ha invece subito dichiarato la necessità della nuova riforma. Adesso, come dicevo, si è distratto un attimo ,e asserisce il vero, quello che tutti noi derubati del nostro diritto ad andare in pensione sappiamo da sempre : i conti dell’Inps sono in sicurezza, nel 2012 (primi 9 mesi) l’andamento delle pensioni ha registrato un – 35,5% sul 2011; l’età media di uscita dal lavoro è stata di 61,3 anni (60.3 nel 2011). Il valletto aggiunge anche, tutto felice, che presto supereremo la Germania (61,7) anni, tacendo però che i tedeschi hanno ben altre coperture sociali che noi ci sognamo.
    On. Damiano noi sappiamo che lei, al pari nostro, sa benissimo che la riforma Fornero produrrà i suoi (malefici) effetti solo a partire dall’anno prossimo. Quindi sa benissimo che questa riforma è stata fatta solo per far cassa a servizio del bilancio statale e a riduzione del debito pubblico. Pertanto se vi ritenete ancora il partito dei lavoratori e dei pensionati, o meglio se la dignità e l’onestà sono ancora i principi che ispirano gli appartenenti al PD, smontate il malfatto Fornero. Non limitatevi a pietire rattoppi e raffazzonamenti. Ci sono 180 Mld all’anno di tasse evase e 60 Mld di effetto corruzione che aspettano di essere recuperati. Dando atto che i tempi occorrenti sono senz’altro più lunghi che metter le mani in tasca ai soliti noti (noi), accettiamo che nel frattempo si possa intervenire sulle pensioni, ma questo venga fatto con gradualità, con equità, con quella necessaria diligenza che la più volte sopranominata non ha voluto o saputo usare.

  9. Errata corrige.
    Naturalmente mi riferivo a Mastrapasqua. A volte la rabbia fà questi effetti !

  10. Non è possibile distruggere generazioni nate con la cultura del lavoro mandandoli in pensione dopo 8-9 anni da quelle che erano le regole. Siete degli assassini se non ripristinate almeno l’uscita con il solo contributivo a 35/36 anni di contributi e 57/58 anni di età. Questa gente non troverà più lavoro ed i giovani nemmeno, l’odio invece crescerà a dismisura (già grande ora) e dopo… non lamentatevi se succederà qualcosa e tutto questo viene fatto nella melma orripilante delle voragini, ruberie e privilegi inauditi di cui godete. monti, napolitano, fornero e tutti voi (bersani forse di più) state uccidendo più generazioni di Italiani e non rinunciate a spendere miliardi per macchine da guerra come gli F35. Dire VERGOGNA non è più sufficente ora BASTA!!!!
    Arriverà presto il momento in cui quando verrà per strada riconosciuto un politico, ci sarà la rivolta, dovrete nascondervi come dei topi nelle fogne.

  11. Accordo di mobilità firmato nel 2010 in sede locale. Mi hanno consegnato la lettera di licenziamento il 28 novembre 2011 e mi hanno licenziato il 10 dicembre 2011. Ma come sapete la data fatidica è il 4 dicembre 2011…….per pochi giorni sono escluso. Ormai sono stanco, senza più la forza di reagire. Mio figlio, per non pesare sul bilancio familiare che per colpa di decisioni scellerate e molto superficiali, si è ritirato dall’università e si è messo a lavorare. Voleva diventare medico…..adesso fa il barista. Grazie Fornero, grazie Bersani…..la mia famiglia vi ringrazia…

  12. La lettera di licenziamento me l’hanno consegnata prima del 4 dicembre 2011 ma mi hanno detto che questo non conta. Vale solo la data effettiva di.cessazione che però è avvenuta il 10 dicembre 2011. È vero che la lettera di licenziamento non vale niente? Qualcuno di voi lo sa se questo è vero? Grazie

  13. la 5103 era la salvezza per molti….per non morire di fame

  14. il contributivo retroattivo è un furto. gli esodati non possono proporlo per gli altri, lo propongano per se stessi, non si può con gli stessi requisiti pensionare col retributivo alcuni e lasciare gli altri al lavoro per altri 6 anni o costringerli a rassegnarsi al contributivo retroattivo del cavolo. per utilizzare i risparmi della riforma delle pensioni per gli esodati, lo avete chiesto a chi costringete al lavoro per altri 6 anni?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...