GOVERNO: DOPO MONTI BERSANI E GOVERNO PROGRESSISTA

Dopo Monti? Mi auguro che ci sia Bersani con un governo progressista che abbia a cuore, accanto al rigore, anche lo sviluppo e l’equità sociale.
Il Partito Democratico deve impegnarsi a correggere le riforme, come quelle del mercato del lavoro e delle pensioni, che, alla prova dei fatti, hanno dimostrato di creare numerosi problemi sociali. Questa battaglia per il lavoro e lo Stato sociale che dobbiamo continuare in questo scorcio di legislatura, dovrà caratterizzare il programma del futuro governo. Chi si candida a governo al Paese deve per questo dire quale sono i contenuti.

18 Risposte

  1. […] under: lavoro | Lascia un commento » 45.566581 8.138317 Share […]

  2. RICORDATEVI GIA’ DA ADESSO CHE CHI AVEVA 15 ANNI DI CONTRIBUTI AL 1992 HA PERSO DEL TUTTO LA PENSIONE DI VECCHIA! NON POTRA’ TROVARE UN LAVORO PER ALTRI 5 ANNI ALL’ETA’ CHE SI RITROVA E PERDERA’ TUTTO: BISOGNA CONTINUARE A FAR VALERE LA DEROGA AMATO DEL 1992!

  3. Se vogliamo credere a tutto, in quanto disperati, crediamoci pure! Bersani lo ha detto a chiare note, che ciò che lo interessa più di tutto, per il futuro, è continuare con l’agenda Monti!
    A questo dobbiamo aggiungerci le parole di Fassina: “Al voto con SEL, al governo con l’UDC!”, e quelle di D’Alema: “Governeremo con Casini e Vendola!”: cosa dovrebbero dirci di più?

    Bersani, fino ad oggi, machete alla mano, ha fatto macelleria sociale insieme a Monti, Fornero, Casini, Alfano, Napolitano e company!
    Bersani, a mio giudizio, ha stuprato la Costituzione che vuole la sovranità appartenere al popolo! E non al Parlamento! E non ai partiti!
    Bersani, antidemocraticamente, si ritrova in una maggioranza di governo AVENDO PERSO LE ELEZIONI DEL 2008!
    Non dimentichiamocelo! Bersani, il PD, sta governando avendo PERSO! Sta governando nonostante la maggioranza di chi votò stabilì che Bersani, ed il PD, dovessero far parte dell’opposizione!
    E lo dice uno che nel 2008, come anche precedentemente, il voto, al PD, glielo diede! Bersani, ed il PD, hanno utilizzato quel mio voto letteralmente abusandone! Bersani ed il PD, ha vantato, in Parlamento, un rapporto di forza, derivante anche dal mio voto, per farci cose per fare le quali il mio voto, a Bersani ed al PD, non glielo avrei dato mai e poi mai! Bersani e il PD, oltre ad essere antidemocratici, a mio giudizio, si son dimostrati pure dei violenti!
    Dei violenti e dei violatori!

    Ora leggo che il PD dovrebbe correggere le riforme, come quelle del mercato del lavoro e delle pensioni, che, alla prova dei fatti, hanno dimostrato di creare numerosi problemi sociali: ma da quando lo andavamo dicendo, NOI, qualunquisti e gente comune, che tali riforme avrebbero creato numerosi, ed enormi, problemi sociali?
    Ma ci viene a prendere per il… sedere, o cosa, Bersani?
    Li ha creati lui! Questi problemi sociali! E li ha creati nonostante la Corte dei Conti rendesse note le seguenti cose:
    – mancati incassi per l’erario di 46 MILIARDI dovuti all’evasione delle sole IVA e IRPEF
    – mancati incassi per l’erario di 60 MILIARDI dovuti alla corruzione
    – le opere pubbliche, in Italia, a causa della corruzione, costano il 40% più del dovuto (salvo andare a vedere quali, tra tali opere pubbliche, saranno davvero utili e necessarie e quali invece soltanto pretestuose)

    ebbene, in un contesto del genere, con in giro almeno 110 MILIARDI dovuti a evasione e corruzione, dove sono andati a rubarne 20, Bersani, Fornero, Monti, Napolitano e soci, per farci cassa? Alle pensioni dei lavoratori! In gran parte pensioni di lavoratori con stipendi dai 900 ai 1400-1600 euro al mese!

    Secondo me, se si candida a governare Bersani, e chi ha sostenuto il governo Monti, a votarli, come minimo saranno in massa evasori e corrotti!

    Con le opere pubbliche che costano il 40% più del dovuto, questi “inqualificabili”, per fare cassa, quale trovata ci hanno avuto?
    L’IMU!
    Mettere una tassa del genere ad un lavoratore del settore privato, che ha avuto sempre tutto lo stipendio tassato alla fonte, che si sarà fatto la casa in cooperativa con i colleghi, casa per la quale ha letteralmente pagato tutto, pure l’ultima viterella della maniglia della porta della cantina, e casa per la quale si sarà accollato un mutuo di 30 anni, tassato anche questo all’inverosimile, ha dell’incredibile!
    Ma guardando i fatti, e non le parole, ma da che parte stanno, i vari Bersani, Monti, Fornero, Passera, Napolitano? Dalla parte di quai lavoratori ai quali han rubato le pensioni per fare cassa, e ai quali han messo una tassa invereconda come l’IMU, o dalla parte di chi si spartisce ogni anno 110 MILIARDI di euro tra evasione e corruzione, e chi continua a generare debito pubblico con i costi delle opere pubbliche gonfiati del 40%?
    Ognuno lo giudichi da sé.

  4. Un commento impeccabile sotto ogni punto di vista quello di Elson e che mi ha fatto ricordare tante altre enunciazioni fatte dell’attuale guida spirituale del pd, che nel frattempo sogna:
    Romano Prodi al Quirinale, LUI premier, Massimo D’Alema e la Rosy Bindi ministri.

    In quale bacino di elettori pensa di attingere i voti tenendo conto dei comportamenti sopra descritti?

    Per il sociale è stato un vero disastro votando a favore dei provvedimenti non solo iniqui e scellerati ma al limite dell’arbitrio.

    Vorrei dare un piccolo contributo per focalizzare alcune delle centinaia mancate operazioni che invece dovevano essere portate a termine e che veramente avrebbero contribuito a risolvere i problemi italiani:
    Accordo con la Svizzera per la tassazione capitali esportati illegalmente, taglio netto da subito dei parlamentari, eliminazione province, accorpamento dei piccoli Comuni etc etc.

    La gente giudicherà e voterà secondo coscienza ma sicuramente non per il pd, ed a me vecchio, in tutti sensi, elettore da sempre di sinistra fa venire i brividi pensare come ha ridotto il partito che rappresentava i lavoratori.

    Quelli veri, a partire da coloro che hanno incominciato a lavorare e pagare le tasse TROPPO presto.

    Ora doppiamente penalizzati per una proposta fatta dal Bersani: incentivazioni/penalizzazioni per l‘accesso alla pensione; SONO RIMASTE SOLO LE ULTIME.

  5. renatofa, scusami se approfitto, ma ce le ho tutte qua, in gola, che non mi vanno giù: oltre all’accordo con la Svizzera, che da solo basterebbe, tralasciando gli scudati contro i quali il PD non votò, attualmente, e non so fin quando ce ne staremmo rendendo conto, questi signori si accingono a vendere gli immobili dello Stato come si trattasse di roba loro! Che gli italiani, gli elettori, siano d’accordo o no, non gliene può fregare di meno!
    E chi c’è, in testa, tra i candidati, pronte a ricomprarsi, a prezzi di favore, tali immobili?
    LE BANCHE!
    Quelle banche che ci han costretto a rifinanziare con i soldi nostri, al’1% di interesse, le quali poi ce li riprestano acquistando i buoni del tesoro al 4, 5, 6% di interesse! Le banche alle quali il governo non ha imposto l’IMU! Le banche, in testa, pronte ad acquistare gli immobili che questo governo, senza chiedere il permesso a nessuno, si accinge a svendere?
    E che fine faranno, i soldi ricavati da tale svendita?
    Non si sa!
    Non si sa… ma si sa! Svaniranno tra le pieghe dei conti dello Stato!

    Un altra cosa e chiudo: Monti, con un candore da tirar fuori gli schiaffi dalle mani (sempre “politicamente parlando”!), rende noto come sia in atto una politica, che Bersani, riferendosi alla così detta “Agenda Monti;” intende assolutamente continuare: gli Stati europei, per cui “Italia compresa”, cedano via via fette di sovranità al Parlamento europeo!
    Non so se ci rendiamo conto della portata della cosa!
    Noi abbiamo una Costituzione che afferma, all’articolo 1, come la sovranità appartenga al popolo! Poi seguita dicendo: “che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.”: è l’esercizio di quella sovranità che appartiene al popolo, che deve avvenire attraverso forme e limiti, non altra! In altre parole, il Parlamento, “un” Parlamento, i partiti, il Presidente della Repubblica, sono i gerenti di quella sovranità che, però, appartiene al popolo!
    Ora, si badi bene, non sto ancora dicendo che sia un bene o un male, cedere fette di sovranità nazionale al Parlamento europeo!
    Sto dicendo un’altra cosa: sto dicendo che Monti, e Bersani, e Fornero, e Passera, e Napolitano, e D’Alema, e Fini, e Casini, e Alfano e Bersluconi e company, “questo”,di cedere fette di sovrnaità nazionale al Parlamento europeo, lo stanno facendo, ed intendono continuare a farlo, SENZA CHE SI SIANO SOGNATI NEMMENO MINIMAMENTE DI CHIEDERE A NOI ITALIANI COSA NE PENSASSIMO!
    Senza assicurarsi che gli italiani abbiano capito bene di cosa si tratti, al fine di poter esprimersi, e in maniera vincolante, sull’argomento, con cognizione di causa! Se tanto mi da tanto, figuriamoci quale sovranità popolare potremo vantare noi domani su detto Parlamento europeo!
    Nessuna!
    Avete presente “Guerre Stellari”, con l’Impero? Così sarà! Ed in buona parte: così già è!
    Siamo esclusi da qualsiasi partecipazione democratica!
    Altro che le menate delle primarie e della dittatura nel movimento di Grillo!
    Grillo, se non lo voglio, non lo voto, e resta lì, più o meno innocuo a suonarsela e a cantarsela: Monti me lo ritrovo sul groppone pure non avendolo votato!

  6. prima avete votato le riforme ora fate campagna elettorale che dovete modificarle ma smettetela di prendere per il culo le persone

  7. il PD pur di eliminare il nemico storico l’odiato berlusconi ha favorito il gioco sporco del Napolitano suddito della Europa dei banchieri
    l’alternativa erano l’elezioni che il PD aveva paura di vincere , cosi favorendo al potere un anti democratico, il Monti appunto.il PD se ne fregato della povera gente un calcolo cinico e sporco, Fassina e compagni sono stati al loro gioco

  8. Ragazzi …. Ma siam pazzi ??????? Vogliamo prenderLO nel C….LO
    tutta la vita per far godere Bersani e Company compreso l’ultimo arrivato che e’ Renzi ?????
    Mandimoli a quel paese! Basta voti al PD.

  9. Basta voti al PD e ai partiti che hanno votato la riforma delle pensioni. Condivido l’ultimo post di Laura 52. Io ex-iscritto Pd, mia moglie ex-iscrita PD e mia figlia non voteremo più PD.

  10. Caro Bersani, ora che Casini ha gettato la maschera riguardo le candidature alla prossime elezioni (vedi Marcegaglia imprenditrice come il suocero di Casini) con chi farai l’alleanza visto che hai scartato Di Pietro?
    Ora si che ti faranno il c…..o il Pdl e la Lega !!!!!
    Fai qualcosa di sinistra, sistema gli esodati e pensionandi affinchè possano uscire con le vecchie regole altrimenti addio voti!!!!
    D’altronde quando è caduto Berlusconi non hai avuto il coraggio di andare alle elezioni ed ora speri ancora di vincerle?
    Santo Berlinguer non si sarebbe mai comportato come te!!!!

  11. per me Bersani vincera’ alla grande specialmente con il voto degli esodati e loro familiari ,circa 1 milioni di voti,basta che 700.000 o 800.000 mila di questi poveri cristi massacrati ,umiliati,derubati e presi in giro dal partito dei lavoratori e sindacato facciano il loro dovere ,non votando chi li sta’ affamando,voglio vedere Bersani piangere per davvero non come la sua amica frignero.

  12. I politici attuali sono coloro che , senza distinzioni , sostenendo il Governo sono riusciti oltre che a provocare il disastro economico del paese anche a scaricarne l’onere sui cittadini.
    Questa gente e sopratutto il PD crede che il popolo li voti ancora?
    Sono preoccupati del risentimento del popolo ma non abbastanza da
    cercare di sitemare le tante porcate commesse.
    So benissimo per chi non devo votare, non per A,B o C,non ho però ancora individuato a chi potrò affidare la mia fiducia.
    Speriamo che esista un’alternativa a questa accozzaglia di fancazzisti collusi.

  13. @ vecio, chi votare, è il problema che ci ho pure io.

  14. Se volete la verità sulle riforme fatte con la scusa che eravamo sull’orlo del baratro, andatevi a rivedere su tgcom24 l’intervista fatta al ministro Brunetta vi deluciderà lui!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!( Forse vi farà anche incazzare quello che dirà)!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  15. Caro Bersani, se prima delle elezioni non riuscirete a cambiare la riforma delle pensioni,perderete un sacco di voti. Dovrete cercare di fare di nuovo un governo con Casini e con il PDL, se vi riesce e ammesso che gli altri (SEL,IDV, Grillo) non siano maggioranza. Hai commesso un errore capitale rifiutando di andare alle elezioni dopo la caduta del governo PDL -Lega Nord. Avresti vinto con larghezza.di consensi. Ora la situazione è cambiata, Monti è apprezzato dai moderati, il PDL si sta riorganizzando, mentre il PD è sempre più spaccato e non è detto che Renzi non riesca a spuntarla alle primarie, se le farete. Hai avuto paura di governare sulle macerie: queste te le ritroverai lo stesso e saranno costituite in maggioranza da potenziali elettori del PD. Come pensi di riconquistarli, con le chiacchiere ? Noi vogliamo fatti concreti. Secondo me ancora non lo avete capito voi del PD. Avrete un amaro risveglio, se non darete, prima delle elezioni, un segno inequivocabile di un cambio di rotta, a cominciare dalla riforma delle pensioni e a seguire con la riforma del mercato del lavoro. Il PD come partito è un esperimento fallito, prendetene atto e cambiate strada. Non può esistere un partito in cui Letta apertamente manifesta il suo interesse per un Monti bis, mentre tu dici, adesso, che il PD vuole governare in proprio dopo le elezioni. Schiaritevi le idee. Sarà meglio per tutti.

  16. L’elettore Pd è uno dei più creduloni esistenti sul mercato della comunicazione politica internazionale. Ha votato il partito per avere un argine contro Berlusconi e il Pd, con il cavaliere, ci ha fatto un governo. Ha votato PD per salvaguardare welfare, lavoro e pensioni e si è visto tagliare stato sociale, articolo 18 e prestazioni pensionistiche. Ha votato il partito democratico a difesa della costituzione e il PD, con Berlusconi, l’ha modificata inserendo il liberismo del pareggio di bilancio stravolgendo radicalmente l’idea di economia presente nella carta del ’48 (che il liberismo lo conosceva, infatti non ci fu inserito).

    Tratto da: La Germania e le banche. Piccolo manuale di rientro alla realtà per elettori Pd | Informare per Resistere http://www.informarexresistere.fr/2012/09/09/la-germania-e-le-banche-piccolo-manuale-di-rientro-alla-realta-per-elettori-pd/#ixzz2694tj5w7
    – Nel tempo dell’inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario!

  17. Io penso che in fondo quelli del PD hanno paura profondissima all’ipotesi di andare al governo. Qualcuno di loro sta mettendocela tutta per il Monti-bis. Non c’è molta differenza tra loro e Casini.
    Il belloccio della politica è solo più svelto e più loquace ed anche un pochino più disinvolto di loro a saltare sul carro dell’ipotetico vincitore.
    In quest’arte stanno imparando da lui, col gran maestro Letta.

    Presi da questi immani problemi esistenziali, lasciano ad altri l’onere e l’onore di occuparsi degli articoli 8 e 18 della Costituzione…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...